Saint Paul de Vence è uno dei luoghi più affascinanti che abbiamo mai visitato e, sinceramente, non vediamo l’ora di ritornarci.
Il paese si trova in Francia, vicino a Nizza (dove ci trovavamo per un romantico week-end), uno splendido borgo medievale costruito su una rocca, circondato da antiche mura e dominato da un’alta torre davvero suggestiva, il Donjon).
Il centro storico di Saint Paul ci si presenta davanti con tutto il fascino del suo passato, appena attraversata l’antica Porte Royale. Passeggiamo tra vicoli acciottolati, monumenti storici, piccoli palazzi in pietra e tante vetrine di negozi. Ci rechiamo subito a vedere la cattedrale gotica, risalente al XII secolo, che custodisce al suo interno un dipinto del Tintoretto. Molti artisti, infatti, hanno soggiornato in questo piccolo borgo caratteristico: citiamo Picasso, Bonnard, Modigliani e Chagall (che riposa nel cimitero del paese), ma anche grandi attrici del cinema tra cui Sophia Loren e l’indimenticabile Greta Garbo.
Alcuni quadri di questi artisti si possono ammirare in una delle numerose gallerie d’arte che Saint Paul de Vence ospita, ma purtroppo non abbiamo avuto tempo di visitarne nemmeno una.
Siamo andati poi a vedere il celebre cannone Lacan che tante volte ha protetto il borgo dai continui attacchi provenienti sia dal mare che dall’entroterra e la Place de la Grande Fontaine, un’elegante piazzetta al cui centro si trova una splendida fontana del XVII secolo.
Il prossimo week-end romantico lo rifaremo sicuramente a Saint Paul, per poter vivere ancora di più questo luogo superlativo e non mancherà una tappa anche a Vence, la cittadina adiacente che ci hanno detto essere veramente bella!

photo credit: dynamosquito via photopin cc