La Francia è una nazione molto ampia che raccoglia al suo interno i paesaggi più diversi: bastano pochi chilometri e cambia il clima, la natura, la fauna, i movimenti culturali… tutto! Ogni angolo di questo paese meriterebbe di essere scoperto, vissuto e assaporato nella sua essenza più profonda per capire quando la Francia sia una nazione caleidoscopica e piena di sorprese. Per farlo ci vorrebbe quasi una vita intera, ma sapendo dove andare si può “assaggiare”, almeno metaforicamente, tutta la varietà della Francia in dieci mete assolutamente imperdibili!

Le 10 destinazioni meravigliose della Francia

  1. Parigi: partiamo dalla cosa più semplice e banale, ma al contempo più sorprendente. La Capitale francese offre di tutto. Potete passeggiare lungo la Senna, ammirare la Tour Eiffel, innamorarvi dell’arte al Louvre… Se poi siete ghiotti di emozioni un po’ conturbanti dovete andare assolutamente a Montmartre e respirare l’aria un po’ bohémien che ancora si respira qui! Se ancora non vi è bastato tuffatevi nel quartiere a luci rosse di Pigalle!
  2. Bretagna: ci spostiamo nelle zone a nord-ovest della Francia per scoprire un animo più selvaggio della nazione. Qui potete fare una vacanza avventurosa, ma allo stesso tempo molto romantica grazie ai paesaggi sorprendenti che si incontrano. Un esempio su tutti è la città di Brest, pittoresca al punto tale da sembrare uscita dal pennello di un grande artista. Culmine del romanticismo poi lo si ha ammirando tutti i fari che si trovano lungo la costa frastagliata, solitari baluardi di civiltà nella natura selvaggia e costantemente battuta dal mare.
  3. Camargue: siamo in Provenza, ma l’ambiente che troverete una volta giunti qui vi lascerà senza parole e senza fiato per la sua bellezza. Natura selvaggia e porzioni di terra incontaminata sono il fil rouge che vi porterà alla scoperta di questo luogo. Non potete assolutamente perdervi i fenicotteri rosa, i tori o i famosissimi cavalli bianchi che vivono qui allo stato brado. Un senso di libertà vi pervaderà nel profondo, cosa si può volere di più?
  4. Costa Azzurra: meta elegante per antonomasia, la Costa Azzurra comprende città come Cannes che, ogni anno, ospitano artisti di fama internazionale in occasione dell’omonimo festival. Perfetta per l’estate, la Costa Azzurra vanta spiagge meravigliose incastonate in un paesaggio molto mediterraneo. Di sera la movida si scatena nelle vie delle città e lungo le promenade, le passeggiate lungo il mare.
  5. Le strade dello Champagne: unire l’utile al dilettevole qui si può. Accanto ad una visita “sobria” a quest’area della Francia, ricca di paesaggi verdeggianti che stimolano pace e sono ideali per chi è alla ricerca di un po’ di relax, si può anche dedicarsi al “turismo del vino”. Sono cinque le aree principali di produzione dello Champagne e gli amanti delle bollicine dovranno soltanto scegliere.
  6. Mont Saint Michel: collocato tra la Normandia e la Bretagna questo luogo è talmente affascinante da attirare, ogni anno, milioni di turisti. Il motivo è semplice, Mont Saint Michel, chiamato anche “La Meraviglia”, con la sua abbazia che sovrasta la baia sottostante, è teatro del magnifico spettacolo delle maree. Oggi è anche Patrimonio Mondiale dell’Unesco e la sensazione di magia quando la marea si ritira e scopre il piccolo sentiero che porta alla collina è un’emozione impareggiabile.
  7. Rouen: rimaniamo in Normandia e scopriamo la perla di questa zona della Francia. Tappa fondamentale di ogni viaggio che si rispetti, Rouen è unica perchè è rimasta intatta, nonostante le devastazioni guerra, e conserva ancora, magicamente, una delle cattedrali gotiche più belle d’Europa perfettamente incastonata in un centro storico di rara bellezza.
  8. Castelli della Valle della Loira: situati nell’omonima valle, questi castelli sono una meta imperdibile per gli amanti della storia e dell’architettura. Immersi in un paesaggio verdeggiante e quasi bucolico, questi castelli sono molto eleganti e sembrano essere usciti da una fiaba d’altri tempi. Attorno alle fortezze potrete ammirare splendidi laghetti e giardini magnifici con un’ampia varietà floreale all’interno.
  9. Carcassonne: questa città è una meta imperdibile per gli appassionati di mistero. Oltre a far parte del Patrimonio dell’Unesco, questa città è divisa in due: una parte alta, fortificata, e una bassa. Assolutamente imperdibili sono la cattedrale in stile romano e gotico, il museo dell’Inquisizione e delle Torture, la Basilica di St Nazaire e St Celse. Potete soggiornare anche in uno dei castelli che si trovano nelle immediate vicinanze, al fine di essere completametne immersi nello stile e nell’atmosfera locale.
  10. Linguadoca-Rossiglione: ultima zona imperdibile in questo tour della Francia è proprio questa della Linguadoca. Questa regione offre una varietà paesaggistica molto ampia, perfetta per accontentare ogni palato. Ci sono oltre 200 chilometri di spiagge, ma anche zone molto più selvagge come le gole del Tarn o, per gli sportivi, i comprensori sciistici dei Pirenei Orientali. Per regalarsi un po’ di arte potete invece visitare la Certosa di Villeneuve-lez-Avignon o il Palazzo degli Arcivescovi di Narbonne . Insomma, anche questa area della Francia, un po’ come tutte le altre, è ricca di cose da fare e da vedere, a voi non resta che scegliere!