Tra le tante cose di cui noi italiani ci possiamo vantare è proprio l’arte, così come gli artisti connazionali che hanno lasciato un segno indelebile nella storia.
Ma c’è un’altra cosa legata all’arte di cui possiamo essere fieri: la Galleria degli Uffizi di Firenze.
Il meraviglioso edificio, sito nel cuore del capoluogo toscano, accanto a Piazza della Signoria, ospita collezioni di opere d’arte inestimabili, divise in ordine cronologico (dal XII al XVIII secolo) nelle tante sale lussuose del Museo.
La Galleria degli Uffizi voluta nel 1560 da Cosimo I dé Medici, primo Granduca di Toscana, fu progettata da Giorgio Vasari che la fece costruire con forma ad U ed eleganti colonne doriche, così come possiamo ammirarla noi oggi.
Arricchitasi sempre più di opere preziose e rilevanti, la Galleria fu aperta al pubblico nel 1789 divenendo un prezioso scrigno d’arte per l’Italia e per il mondo.
Ad oggi, gli Uffizi di Firenze conservano numerosissime opere d’arte, tra cui molte di valore inestimabile, custodite nelle oltre 45 sale della Galleria fiorentina.
Impossibile, dunque, vederle tutte, ma per alcune è d’obbligo “morale” andarle ad ammirare, tra queste: la Madonna del Cardellino, di Raffaello; la Venere di Urbino, di Tiziano, la Nascita di Venere, di Botticelli; l’Annunciazione, di Leonardo.
In un tour alla Galleria degli Uffizi non può mancare anche una visita al corridoio di Statue Romane e Greche, e alla Terrazza sopra la Loggia dei Lanzi, da cui si gode una meravigliosa vista sul Ponte Vecchio e sul Palazzo Vecchio che domina tutta la città.
Se volete prenotare un tour agli Uffizi di Firenze, vi consiglio di acquistarli direttamente sul sito online, così potrete saltare la fila e godervi più opere d’arte possibili!

photo credit: Richard, enjoy my life! via photopin cc