Il Circolo Polare Artico è uno dei luoghi più belli e suggestivi del mondo.

Sicuramente un viaggio impegnativo per il grande freddo e il paesaggio impervio, ma che sa dare un’emozione che difficilmente si potrà trovare in altri luoghi.Gällivare, nella contea di Norrbotten, è un paesino svedese abitato in prevalenza da popolazione sami (meglio conosciuti come lapponi), situato 120 km a nord del circolo polare artico. La cittadina è nata nell’800, in quanto sede di una delle più grandi miniere di ferro, ma negli ultimi 30 anni è divenuta una delle principali mete per gli appassionati della neve.

In questa località la neve è quasi sempre presente ed è attrezzata per sci di fondo, da discesa e snowboard.

Ma non solo sci, Gällivare è famosa soprattutto per i safari bianchi che si possono fare sulle slitte trainate dai cani.

Per il safari bianco si parte dal Parco di Lumbus, in mezzo alla foresta, dove è situato il centro di raccolta dei cani da slitta, questa bellissima esperienza può durare da due ore o anche per un’intera settimana.Un’attività attira turisti da tutto il mondo ed è una delle principali fonti di lavoro per la popolazione del luogo.

Questa piccola cittadina è famosa anche per l’albergo di ghiaccio, che tutti gli anni viene distrutto e ricostruito. Al suo interno un atmosfera surreale, quasi da sogno. 20 stanze completamente scolpite nel ghiaccio, ognuna pensata da un artista di fama internazionale, opere d’arte uniche e fuggevoli ispirate dal paesaggio e dalle atmosfere locali.

Consigliato a chi ama l’avventura, lo sci e il silenzio della natura incontaminata.