La Giamaica è geograficamente situata nell’America Centrale.

È una delle isole più grandi dell’arcipelago delle Grandi Antille, nel Mar dei Caraibi, ma, a dispetto delle sua localizzazione, la Giamaica ha una cultura e una tradizione che sono profondamente africane, la maggior parte dei suoi abitanti, infatti, sono i discendenti degli schiavi africani che qui vennero deportati durante l’epoca coloniale.

È famosa soprattutto per la cultura Rastafar-I, per il suo popolo aperto e cordiale e per le tre “R”: reggae, reefer (ganjia) e rum. È in effetti un paese in cui il divertimento è alla portata di tutti: offre tutto ciò che è tipico delle isole caraibiche, tra spiagge bellissime, tramonti dai colori indimenticabili, barriere coralline e la possibilità di alloggiare in hotel o ville di lusso.

Difficilmente si può trovare un luogo, in tutta l’isola, dove non ci sia folla e rumore di auto, ma ci sono alcuni punti, forse fuorimano, ma che danno la possibilità di godersi un angolo di tranquillità giamaicana, come la Long Bay Beach che si trova nel nord est dell’isola.

Un piccolo paese di pescatori che si allunga su  1 chilometro e mezzo di sabbi rosa a forma di mezza luna, luogo ideale per i surfisti e per coloro che vogliono viaggiare low-cost. qui si può montare una tenda nel campeggio o affittare una stanza dai pescatori locali.

Un altro villaggio di pescatori che si è adattato al turismo senza subirne le conseguenze è Alligator Pond, nel sud- ovest. Al centro di una valle rinchiusa fra alte rocce questa baia offre uno scorcio di paradiso lontano da folla e rumore.