Gli amanti degli animali hanno diverse possibilità per ammirarli nel loro habitat naturale: ci sono i safari, i parchi naturali e le oasi zoologiche… Probabilmente però nessuno ha mai sentito parlare di un villaggio abitato da animali, precisamente volpi, dove gli ospiti sono gli esseri umani e non il contrario, come normalmente avviene.

Siamo in Giappone e qui si trova infatti un villaggio abitato e dedicato interamente alle volpi chiamato “Zao Fox Village”. Comodamente accocolato tra le montagne a Miyagi, questo villaggio d’inverno si ricopre di neve, d’estate non è raggiunge mai temperature troppe elevate, e diventa così una sorta di oasi di pace per questi animali tanto intelligenti quanto schivi.

Lo Zao Fox Village e le sue regole

A Zao, per la precisione, vivono circa 100 volpi che si aggirano nel villaggio, nei dintorni dello stesso e hanno un totale libertà di azione e di movimento. Tra gli alberi e i cespugli si possono così ammirare questi simpatici animali, di diverse varietà (circa sei) e colori, che si aggirano indisturbate. Alcune sono curiose nei confronti dei turisti e provano anche ad avvicinarsi, altre invece sono più schive e fuggono rapidamente. La raccomandazione è però quella di non avvicinarsi mai troppo e di non cercare mai un contatto con le volpi perchè potrebbero mordere. Il modo migliore per ammirarle è quindi quello di stare un po’ in disparte e ammirarle da lontano senza invadere il loro spazio vitale.

Il parco è difeso essenzialmente in due parti: una simile ad uno zoo dove si trovano animali tipici della fattoria come capre, pony, coniglietti… La seconda parte invece è quella dedicata alle volpi che vivono libere. Al centro del villaggio è stata poi installata una piattaforma da cui i turisti possono dar da mangiare ai piccoli animali, lanciando i bocconcini e non tenendoli nella mano per ragioni di sicurezza.

La mitologia giapponese legata alla volpe

Questo “parco-villaggio”, preso letteralmente d’assalto dai turisti soprattutto giapponesi, è aperto al pubblico tutti i giorni e ha un costo di circa 50 centesimi. Il costo è relativamente basso per i canoni e i prezzi locali, ma ciò che rende lo Zao Village una vera e propria attrazione fondamentale per i giapponesi è il fatto che la volpe, nella tradizione locale, è considerata quasi sacra.

Antichi libri legati alla mitologia giapponese parlano di questo animale come una divinità, simbolo di fertilità e della dea Inari, protettrice del riso, e dotato anche di poteri magici. La volpe potrebbe infatti cambiare forma e trasformarsi in una donna molto avvenenete per trarre in inganno gli uomini.