Il Giappone è un arcipelago composta da circa 3000 isole, la maggior parte delle quali sono di origine vulcanica. Ci sono quattro isole molto grandi, Honshū, Hokkaidō, Kyūshū e Shikoku, che sono anche le più densamente popolate.

Infatti, una grande percentuale della popolazione del Giappone, composta da circa 130 milioni di individui, abita su queste quattro isole.

Tokio, la capitale, situata sull’isola di Honshū, è la più grande metropoli del mondo con più di trenta milioni di abitanti. Anche se sede di numerosi musei e manifestazioni culturali di ogni genere, ha perso molta della sua parte tradizionale a favore di uno sviluppo modernizzanteche l’ha resa una delle città a maggior sviluppo tecnologico.

Per entrare nella cultura giapponese è meglio spostarsi e arrivare fino a Kyoto che, pur essendo comunque una grande metropoli con circa un milione e mezzo di abitanti, conserva ancora intatta la cultura tipica del Giappone, non essendo stata intaccata dalla distruzione della Seconda Guerra Mondiale, tanto da essere protetta anche dall’Unesco.

Kyoto è chiamata anche la città dai mille templi, la sua importanza storica deriva dal fatto che è stata la capitale imperiale per più di mille anni.

Anche la città di Nara, sull’isola di Honshū, fa parte dei patrimoni dell’umanità protetti dall’Unesco, per via della presenza del Tempio Todai-Ji, interamente costruito in legno nel quale è conservato il Grande Buddha, una statua alta 16 metri di quasi 500 tonnellate tra bronzo e oro.