Ginevra, la città svizzera più grande e importate dopo Zurigo, è il cuore pulsante dell’omonimo cantone, in cui si svolgono la maggior parte delle attività economiche e culturali e meta prediletta dei turisti che visitano la regione.

Inoltre Ginevra è una città particolarmente importante a livello mondiale in quanto è sede di oltre 200 organismi internazionali differenti: all’interno dei suoi palazzi vengono discusse e decise le sorti del mondo intero.

La città si estende sulle rive del lago che dà il nome della città, ed è attraversata dal Rodano, che finisce proprio nel Lago di Ginevra e che divide la città in due parti, quella a sud dove è concentrata la parte più antica e quella a nord sede, invece, delle moderne attività.

Nel centro della città svetta la Cattedrale di S. Pierre, la cui architettura è equamente divisa tra influenze gotiche e romaniche, dove predicò per molti anni Giovanni Calvino. Sotto la cattedrale si estende un museo che ripercorre la storia del cristianesimo, da quando fu introdotto nella città fino ai tempi moderni.

Da qui, un corridoio porta direttamente al Museo Internazionale della Riforma, nella Maison Mallet, aperto nel 2005, in cui, attraverso opere, manoscritto, libri e incisioni, è documentata la storia del protestantesimo, oggi una delle maggiori confessioni interne al Cristianesimo. La città ospita molti siti culturalmente interessanti, ma anche una buona possibilità di divertimento.

Bisogna però allontanarsi dal centro e andare verso la parte universitaria per trovare dei prezzi accessibili.