Stato dell’America Centrale, che confina a nord e nordovest con il Messico, ad nordest con il Belize a sud e sudest confina con El Salvador e con l’Honduras, il Guatemala si affaccia a ovest sull’Oceano Pacifico e a est sul golfo dell’Honduras, ampia insenatura del Mar dei Caraibi. Ricca di storia e di cultura, la nazione è ogni anno visitata da migliaia di turisti che vogliono scoprire e ripercorrere le tracce di due delle più antiche popolazioni del mondo: Maya e Aztechi.

Cosa vedere in Guatemala

Le rovine Maya più visitate sono quelle di Tikal, rovine composte da vari templi immersi nella foresta guatemalteca tra i quali spicca il tempio del Giaguaro il più alto di tutti coi suoi 74 metri. La città più caratteristica di tutta Guatemala è invece Antigua: particolare e molto interessante è la processione del venerdì santo che si tiene nelle vie della città, manifestazione in cui le strade vengono ricoperte da tappeti di fiori e frutta, sui quali sfila la processione, che è composta da diversi carri portati sulle spalle da centinaia di uomini e donne.

Sotto il profilo della natura le mete più interessanti da visitare sono le piscine naturali di Semuc Champey, (veri e propri terrazzoni di acqua cristallina divisi da fantastiche cascate); il fiume è balneabile e si possono fare bagni rilassanti immersi nella ricchissima e bellissima vegetazione. Altro spettacolo della natura assolutamente da visitare è il lago Atitlan, il più bello di tutto il Guatemala: la sua caratteristica è quella di essere circondato da vulcani, e per questo motivo di avere parecchi punti del lago con acque termali. Altra particolarità del lago è il nome dei paesini che lo circondano, 12 paesi portano ognuno un nome dei 12 apostoli. Altra grande peculiarità del territorio guatemalteco è la grande presenza di vulcani, oltre trenta, che possono essere visitati con guide turistiche che accompagnano i turisti fino al cratere del vulcano.