Halloween è ormai arrivata e molti italiani hanno già prenotato il proprio volo per godersi una vacanza in qualche splendida località del mondo, magari un luogo spaventoso e tetro per festeggiare al meglio la notte delle streghe. Ma non c’è bisogno di volare lontano per conoscere e vivere alcuni dei luoghi più ricchi di oscure leggende: l’Italia, infatti, offre un gran numero di location adatte a festeggiare Halloween e in vista della della festa più spaventosa dell’anno, Yelp, lo specialista nella ricerca delle migliori attività commerciali su base locale, ha interrogato i membri della sua community italiana per stilare un suggestivo itinerario di Halloween, all’insegna dell’occulto e delle misteriose tradizioni che da secoli accompagnano la notte che precede la festa di Ognissanti. Grazie ai suggerimenti degli Yelper gli appassionati di horror avranno l’imbarazzo della scelta, tra luoghi infestati dai fantasmi, catacombe e musei raccapriccianti, per un viaggio per lo stivale davvero “da brivido”.

Il punto di partenza ideale del tour è nelle viscere della terra, a Napoli, dove riposano le anime del santo patrono della città e di alcuni tra i primi vescovi partenopei: le Catacombe di San Gennaro, che si snodano in un percorso sotterraneo da Capodimonte al rione Sanità, ospitano un battistero del VIII secolo ancora consacrato e una basilica scavata nel tufo del V secolo riccamente affrescata, e offrono ai visitatori un suggestivo viaggio nell’oscurità alla scoperta di una città a molti sconosciuta. Un altro vero e proprio tesoro nascosto sotto la superficie si trova in corrispondenza del cuore pulsante del centro di Milano, in piazza Missori: è la Cripta di San Giovanni in Conca, ciò che resta dell’omonima basilica paleocristiana e unica cripta romanica nel capoluogo lombardo, è stata testimone nei secoli al passaggio dei signori della città e di conquistatori stranieri, un luogo dove immergersi e riscoprire mistiche atmosfere di altre epoche.

Nell’itinerario di Halloween non può mancare una visita al Ponte della Maddalena di Borgo a Mozzano (LU), enorme struttura medievale che attraversa il Serchio e che si è guadagnato il soprannome di Ponte del Diavolo: la leggenda narra, infatti, di un patto tra il capo dei costruttori e il diavolo, che avrebbe permesso la realizzazione della struttura senza ritardi in cambio dell’anima della prima persona che avesse attraversato il ponte.

Anche la Certosa di San Martino a Napoli è legata a una storia inquietante: si dice, infatti, che nei sotterranei del monastero siano imprigionati gli spiriti dei soldati che, nel corso dei secoli, tentarono di assalire la Certosa. Anche nel piacentino sembra siano state registrate oscure presenze: il Castello di Gropparello sarebbe abitato dal fantasma di Rosania Fulgosio, moglie del signore della roccaforte, Pietrone da Cagnano, che nel XIII secolo la fece murare con l’accusa di adulterio. Persino il simbolo di Milano sembra essere teatro di avvistamenti di spiriti inquieti: si narra che, nelle foto scattate alle coppie che si sono appena sposate in Duomo, compaia una figura femminile vestita di nero che viene identificata con Carlina, novella sposa precipitata dalle guglie della cattedrale, il cui corpo non venne mai rinvenuto.

Per chi non si lascia impressionare facilmente, il Museo della Tortura di Volterra merita sicuramente una visita: tra gli inquietanti strumenti in esposizione è possibile osservare sia ricostruzioni di originali ormai introvabili sia rarissimi pezzi risalenti ai secoli XVI e XVII, tra cui una ghigliottina e una sedia dell’Inquisizione. In un itinerario spettrale che si rispetti non possono poi mancare i luoghi di sepoltura: uno dei più belli e affascinanti d’Italia è senza dubbio l’imponente Cimitero Monumentale di Milano, vero e proprio museo a cielo aperto dove riposano personaggi del calibro di Alessandro Manzoni, Alda Merini e Giorgio Gaber. Qui è possibile passeggiare per i viali alberati ammirando statue, splendide opere d’arte e maestosi mausolei che attirano la curiosità di numerosi appassionati di fotografia.

Per concludere la serata all’insegna del divertimento l’appuntamento è al Cinema Mexico di Milano che ripropone ciclicamente la pellicola cult The Rocky Horror Picture Show, accompagnata dall’esibizione di attori che riproducono scene del film e coinvolgono gli spettatori in canti e balli irresistibili.