La primavera è ormai sbocciata, l’aria profuma di fiori e mai come adesso si fa sentire la voglia di stare a contatto con la natura. Per gli amanti di questa meravigliosa stagione c’è un posto speciale che soddisferà appieno il desiderio di vivere a 360 gradi la Primavera: parlo dei Giardini di Giverny, nel Museo Claude Monet, in Francia.
La splendida villa di colore rosa, dimora del grande pittore, è ora diventata un incantevole e, oserei dire, incantato museo dove vivere intense emozioni tra i suoi capolavori ed il suo meraviglioso giardino.
Non è difficile pensare che Claude Monet fosse un appassionato di natura, basti pensare ai suoi famosi quadri Le Ninfee, un ciclo di ben 250 dipinti ispirati proprio al suo giardino di Giverny. La fonte d’ispirazione del grande artista è aperto al pubblico dal 1° aprile al 1° novembre di ogni anno, un’ambita destinazione turistica che regala ai fortunati la sensazione di trovarsi all’interno di un’opera d’arte! Iris, peonie e salici, insieme alle meravigliose ninfee, agli scintillii dell’acqua ed al profumato glicine che ricopre il ponte giapponese diventano una realtà incantata, romantica e sognante… un’esperienza imperdibile, uno spettacolo potente che consiglio assolutamente di provare almeno una volta nella vita.
Potete raggiungere il villaggio di Giverny direttamente da Parigi: prendete un treno per Vernon e dopo circa 45 minuti vi attenderà una navetta che vi porterà all’ingresso del meraviglioso giardino di Claude Monet.

photo credit: Juergen Kurlvink via photopin cc