Se avete deciso di andare a Barcellona in occasione di questo Ponte del 2 giugno sappiate che cose da fare e da vedere ce ne sono veramente tante. Barcellona è una città che non è votata solo alla movida, ma anche all’arte e alla cultura e offre moltissime attrazioni turistiche interessanti: parchi, palazzi realizzati famosi artisti, musei, scorci mozzafiato. Vediamo quindi tre itinerari possibili a Barcellona in occasione del Ponte del 2 giugno.

Itinerari Barcellona Ponte 2 Giugno 2017

  • Itinerario artistico: prima cosa da vedere per un itinerario artistico a Barcellona è la Sagrada Familia. Si tratta di una grande basilica cattolica realizzata dall’architetto famoso in tutto il mondo Gaudì. Egli fu uno dei maggiori esponenti del movimento artistico del modernismo catalano e, a oggi, la Sagrada Familia è uno dei monumenti più visitati in Spagna. Altro luogo da vedere è il Museo di Picasso ospitato in ben 5 palazzi d’epoca medievale all’interno del Barrio Gotico. Immancabile una visita al cosiddetto Quadrat D’Or, nel quartiere Eixample di Barcellona dove potete ammirare oltre 150 edifici modernisti tra cui La Pedrera, Casa Batllò e Casa Amatller.
  • Itinerario naturale: Parc Guell è sicuramente la prima tappa di questo itinerario all’aria aperta. Realizzato anch’esso, come la Sagrada Familia dall’architetto Gaudì è un parco pubblico che contiene al suo interno un museo a cielo aperto con tantissime opere realizzate proprio da Gaudì. Se volete, letteralmente, perdervi nella natura ciò che fa per voi è il Parc del Laberint D’Horta realizzato nel XVIII secolo da un architetto italiano, Domenico Bagutti. Quello che un tempo era un giardino privato oggi è aperto al pubblico e ospita un labirinto di 750 metri dove è stato girato anche un film famoso come “Profumo-Storia di un assassino”. Altro luogo importante è il Parc de la Ciutadella rinato nel 1888 da Josep Foneseré che, insieme a Gaudì, abbellì il parco e la famosa fontana che raffigura la nascita di Venere.
  • Itinerario notturno: di notte Barcellona offre tantissime possibilità. Ci sono piccole piazzette con localini che fanno musica dal vivo, emozionanti concerti e esibizioni di artisti. Il tutto lo potete trovare essenzialmente nei pressi della Rambla, il viale di Barcellona, famosissimo, che collega Placa de Catalunya con il porto antico. Frequentato ogni anno da moltissime persone qui si riassume il carattere vivace e poliedrico della città. Imperdibile è poi lo spettacolo de la Font màgica de Montjuïc. Si tratta di una fontana in Plaça d’Espanya di Barcellona realizzata in occasione dell’Esposizione Universale del 1929 da Carles Buïgas. Oggi i suoi giochi di acqua, luce e musica, incantano i visitatori di tutto il mondo. Interessante di notte è anche il Barrio Gotico, molto più caratteristico e frequentato da veri spagnoli piuttosto che la Rambla, provate a fare un giro: rimarrete incantati.