Qual è il segreto della felicità? Come si fa ad ottenere questo senso di soddisfazione e di appagamento che riempie cuore e mente? Sono domande che tutti si sono fatti, almeno una volta nella vita e, a quanto pare, il segreto è uno: viaggiare!

Secondo una ricerca condotta da Booking.com su circa 17mila persone di ben 17 paesi diversi, infatti, il 49% degli intervistati ha dichiarato che una vacanza rende molto più felici rispetto al giorno del matrimonio e, il 51% ha invece dichiarato che è meglio viaggiare piuttosto che uscire con il proprio partner! Il motivo è semplice: il viaggio ci regala una carica a livello emotivo che poche altre cose nella vita sono anche solo lontanamente paragonabili.

Prenotare una vacanza sembra poi essere anche un ottimo “anti-depressivo” perchè il 77% degli intervistati ha dichiarato che in un momento di tristezza organizzare anche solo un weekend fuori porta è motivo di gioia e riporta il morale alle stelle.

Tutto questo fa capire come la maggior parte delle persone tragga più gioia e sensazioni positive da qualcosa di immateriale, ma denso di emozioni, come un viaggio, piuttosto che dall’acquisto di gioielli, vestiti o persino dalla ristrutturazione della propria casa!

Un viaggio è già un’esperienza nel momento stesso in cui si prenota il volo con un semplice click su un sito online e, la sensazione di agitazione positiva e di gioia, perdura fino alla fine della vacanza. Il 72% degli intervistati ha infatti dichiarato che il momento più ricco di euforia è quello della ricerca della meta perfetta, mentre il 56% ha dichiarato di provare una felicità incommensurabile anche solo nel momento della prenotazione dell’alloggio perfetto.

La felicità legata al viaggio e alle vacanze dà così un senso di assuefazione che porta il 35% degli intervistati a cercare una vacanza già sei mesi prima della possibile partenza e il 5% inizia a scandagliare i motori di ricerca persino un anno prima! Una sorta di dipendenza positiva che porta i viaggiatori a sentirsi felici anche solo guardando una mappa, cercando cose da visitare o pensando a cosa comprarsi nei negozi tipici che si trovano solo nella meta di destinazione.

Se anche voi dunque rientrate in questa categoria dei viaggi-dipendenti oppure siete alla ricerca della felicità non vi resta che partire o, per lo meno, cercare la meta perfetta per le prossime vacanze!