Per questo 2016, il giorno dell’Immacolata cade di giovedì e permette quindi ai viaggiatori di regalarsi una bella vacanza fuori porta per recuperare un po’ di energie necessarie per arrivare fino alle tanto attese vacanze di Natale. Il modo migliore per trascorrere questo lungo ponte è così quello di raggiungere una città italiana o straniera, senza però spendere troppo. Le mete low cost a disposizione sono tantissime e, anche le maggiori compagnie aeree, offrono molti viaggi scontati. Ecco allora una top 5 delle mete più interessanti per il ponte dell’8 dicembre.

Ponte dell’Immacolata low cost: dove andare

  1. Roma: la Capitale è sempre una meta molto ambita e, durante il ponte dell’Immacolata è presa d’assalto dai turisti che vengono a respirare l’aria internazionale e natalizia che “invade” tutta la città. Potete raggiungere Roma in treno, in aereo o con gli autobus low cost che, sul modello inglese, stanno iniziando ad avere un grande successo anche in Italia. Le cose da fare e da vedere a Roma sono tantissime a cominciare da un giro in centro dove le decorazioni natalizie sono già accese e i negozi sono pronti ad accogliere i tanti visitatori. Se amate l’arte potete scegliere tra i tanti musei e chiese, anche a ingresso libero, dove ammirare dipinti di grandi artisti come Caravaggio. Se poi volete solo innamorarvi della città potete passeggiare semplicemente in città perchè Roma è un vero e proprio museo a cielo aperto.
  2. Londra: numerose compagnie aeree low cost offrono voli a meno di 20 euro verso questa splendida città poliedrica e ricca di cose da fare e da vedere. Sebbene Londra possa essere considerata una meta a budget medio-alto in realtà anche qui ci sono moltissime attrazioni e luoghi da visitare spendendo pochissimo: a cominciare dal London Eye o il British Museum e la National Gallery. Se preferite stare all’aria aperta e non temete il freddo, Londra è ricca di parchi spettacolari con diverse sculture che si possono ammirare semplicemente passeggiando tra la natura incontaminata di questi luoghi.
  3. Barcellona: meta ambita soprattutto in estate, questa città spagnola è perfetta anche per una visita durante il ponte dell’Immacolata. Anche in questo caso le compagnie aeree offrono diverse soluzioni low cost per raggiungere Barcellona permettendovi così di soggiornare qui senza spendere troppo. A costo zero poi potete ammirare le tantissime opere di Gaudì o Joan Mirò sparse per la città e innamorarvi della Rambla dove, a qualsiasi ora del giorno e della notte, ci sono artisti di strada che si cimentano in interessanti spettacoli. Per scoprire poi qualcosa di nuovo intrufolatevi nel Barrio Gotico di Barcellona dove tantissimi bar e pub offrono una vasta selezione di tapas a prezzi molto convenienti.
  4. Bolzano: torniamo in Italia per respirare a pieni polmoni l’aria natalizia. Questa città infatti è famosissima per i suoi mercatini di Natale che, dagli ultimi giorni di novembre fino ai primi di gennaio, animano il centro di tante città del nord. Visitarli è gratis, ma sarà difficile non essere tentati dall’acquistare prelibatezze gastronomiche o splendidi gioielli di artigianato esposti sulle bancarelle.
  5. Amsterdam: ultima meta incredibile per questo ponte dell’Immacolata è Amsterdam. Preparatevi ad un po’ di freddo, ma se non lo temete e avete voglia di arte e cultura questo è il posto giusto. Ci sono infatti tantissime gallerie d’arte private, aperte al pubblico, dove scoprire nuove correnti artistiche. Gli amanti del cinema poi potranno accedere alle collezioni permanenti, gratuite, dell’Eye Film Museum che, già dall’esterno è un’opera d’arte. In ultimo, sempre a costo zero, potrete aggirarvi per i mercati di Amsterdam che offrono prelibatezze culinarie, oggettistica artigianale e, ovviamente, una miriade di tulipani e bulbi che possono essere portati a casa e diventare originali regali di Natale per amici e parenti.