L’aeroporto milanese di Malpensa e quello romano di Fiumicino stanno per testare un software innovativo in grado di rilevare i guasti e di suggerire azioni correttive alle squadre incaricate della gestione e della manutenzione dei sistemi energetici, come ad esempio la reimpostazione dei controlli o la sostituzione dei rilevatori difettosi (scopri le altre novità di Fiumicino)

Ciò sarà reso possibile grazie al progetto Cascade, finanziato con 2,6 milioni di euro dalla Commissione europea, che permetterà agli aeroporti italiani di risparmiare ogni anno almeno 42mila tonnellate di CO2 e 840mila euro di costi energetici. L’obiettivo per Bruxelles è quello di diffondere il sistema Cascade in tutti gli scali Ue (ecco come depurarsi dall’inquinamento atmosferico).

LEGGI ANCHE:

Ecco dove l’inquinamento ambientale uccide di più

photo credit: Wendy Longo photography via photopin cc