Un tempo, quando si pensava ad un viaggio all’avventura, veniva in mente l’auto-stop. Figli della generazione ispirata dal romanzo “Sulla Strada” di Kerouac, l’idea di scoprire il mondo su quattro ruote con degli sconosciuti era rivoluzionaria. Oggi purtroppo i tempi sono un po’ cambiati e questa particolare metodologia di “trasporto” non è più considerata sicura, nè utilizzata.

C’è però un altro modo avventuroso per andare alla scoperta del mondo, e dell’Europa in particolare: l’Interrail. Fondamentalmente si tratta di un biglietto del treno praticamente illimitato che permette di viaggiare verso ogni paese europeo convenzionato (quasi tutti). Così facendo ogni giorno potrete decidere quale luogo visitare, senza regole e senza dover rendere conto a nessuno se non a voi stessi. Noi vi suggeriamo qui 10 itinerari da poter fare con l’Interrail per scoprire luoghi magici e trasformare così la vostra vacanza in un sogno!

Itinerari mozzafiato da fare in Interrail

  1. Itinerario italiano: partiamo giocando in casa. Anche se viviamo in Italia è inutile negare che non la conosciamo perfettamente e che, spesso, alcune grandi città di importanza storica elevata, non le abbiamo mai nemmeno viste. Ecco allora che con questo tipo di itinerario si può andare a scoprire le bellezze nostrane in un viaggio che può sembrare banale, ma in realtà vi lascerà a bocca aperta.
  2. Itinerario spagnolo: questo è un percorso perfetto da fare durante l’estate. Prima di tutto la rete ferroviaria locale è molto precisa e puntuale quindi gli spostamenti saranno molto semplici. In secondo luogo durante l’estate la Spagna si anima con festival musicali praticamente in ogni dove. Potrete quindi visitare Barcellona, arrivare a Benicassim dove si tiene il festival reggae Rototom, poi andare a scoprire Valencia, la storia di Madrid e il fascino gipsy di Siviglia o Malaga.
  3. Itinerario di Harry Potter: è un nome simpatico, ovviamente, ma ben spiega il tipo di itinerario che vi proponiamo perchè passa proprio attraverso alcune zone dove sono stati girati i film della saga del famoso maghetto. Siamo in Scozia ovviamente e il treno vi porterà lungo il viadotto di Glenfinnan per farvi scoprire paesaggi e ambientazioni naturali uniche al mondo.
  4.  Itinerario norvegese: se amate la natura selvaggia e vi volete sentire un po’ Christopher McCandless di “Into The Wild”, questo è il percorso che fa per voi. Non è lunghissimo, ma offre dei panorami mozzafiato che si aprono sotto i vostri occhi da Oslo a Bergen. Il percorso, fatto tutto in una volta, dura 7 ore, ma potete organizzare almeno tre tappe lungo questa via per scoprire meglio la zona e la natura circostante.
  5. Itinerario “artistico”: si parte da Berlino e si arriva a Venezia. Questo itinerario vi porta alla scoperta di luoghi pieni di arte e di innovazione culturale. Sono due città infatti ricche di eventi e manifestazioni legate alla pittura, alla scultura e anche al cinema, ma non solo. Ogni città che sceglierete come tappa intermedia del vostro percorso vi stupirà piacevolmente!
  6. Itinerario nei Balcani: questo percorso è inusuale e forse meno battuto, ma non per questo meno bello. Anzi. Per chi ama veramente l’avventura questo viaggio di 12 ore dalla Serbia al Montenegro sarà una scoperta straordinaria Il treno attraversa località che non avreste mai pensato di vedere e persino laghi e fiumi di cui non sapevate l’esistenza. Ovviamente, anche in questo caso, organizzate l’itinerario con delle tappe intermedie per godere del paesaggio dell’inaspettata bontà e accoglienza delle persone del posto.
  7. Itinerario di confine: rimanendo nella zona balcanica con il vosto viaggio Interrail potrete raggiungere la Turchia, l’ultimo paese in cui si può ancora usare il pass. La partenza di questo percorso può essere da Dubrovnik, oppure da Atene unendo così arte mondiale alle tradizioni orientali tipiche della zona.
  8. Itinerario dell’Europa Centrale: è un lungo viaggio e, ovviamente bisogna avere tempo a disposizione. Si può partire da Zurigo, ammirare questa città e poi scegliere, a seconda delle vostre preferenze, le tappe intermedie per arrivare ad Amsterdam.
  9. Itinerario dei vini: siamo in Francia e questa proposta di viaggio parte da Lyon e arriva a Bordeaux. Ovviamente potete aggiungere tutte le tappe intermedie che preferite, compresa la splendida Parigi. Il nostro consiglio però è quello di farvi guidare dalla pancia, in tutti i sensi. Scegliete di fermarvi in piccoli borghi, troverete cantine con ottimi vini d’annata, formaggi e prelibatezze uniche!
  10. Itinerario portoghese: si parte da Faro e si arriva a Porto. Questo viaggio ha il sapore di un film delicato degli anni ’30, un po ‘come tutto il Portogallo che sembra avvolto da un fascino e un’atmosfera senza tempo. Scegliete le tappe che più vi aggradano nel mezzo del percorso e non abbiate paura di perdervi nelle viuzze degli antichi borghi portoghesi, è uno spettacolo dopo l’altro.