Le Isole Cook sono un arcipelago composto da 15 isole immerse nell’Oceano Pacifico, nel cuore del Triangolo Polinesiano.
Una meta perfetta per gli amanti del mare d’inverno perchè il suo clima tropicale regala tempo bello e temperature gradevoli tutto l’anno. La stagione più fredda è compresa tra aprile e novembre, ma la minima non scende mai sotto i 18°: a febbraio, ad esempio, la massima raggiunge anche i 30°.
Le Isole Cook sono tutte accomunate da sabbia bianca e finissima, mare azzurro e cristallino e panorami paradisiaci tutti intorno. La vegetazione è ricca di palme da cocco, piantagioni di agrumi, mentre l’entroterra è una vera e propria giungla di felci rampicanti.
Tra le spiagge più belle citiamo quelle di Rarotonga, l’isola più grande e più alta delle Cook, ricoperta da una vegetazione tropicale e subtropicale da visitare con escursioni guidate che vi permetteranno di ammirare una natura verde e lussureggiante, mentre il mare è ricco di splendidi fondali tutti da scoprire.
Aiutaki è sicuramente la più bella delle Isole Cook, caratterizzata da una peculiare bellezza, una laguna triangolare punteggiata da banchi di sabbia e da barriere coralline che popolano le splendide acque turchesi.
Se decidete di fare una vacanza in questa meta esotica da sogno, ricordatevi di portare prodotti repellenti per gli insetti, di bere acqua solo in bottiglia e di vaccinarsi contro l’epatite A ed il tetano (non obbligatorie).
Il viaggio dall’Italia alle Isole Cook dura all’incirca 24 ore: è richiesto il passaporto e il visto (solo nel caso di permanenze superiori ai 30 giorni).

photo credit: Miss Quarrel via photopin cc