Un’isola mozzafiato, caratterizzata da paesaggi naturali cangianti di rara bellezza. Questa è la Corsica dove a spiagge caraibiche se ne alternano alcune selvagge, e accanto a paesaggi dolci e quasi bucolici se ne alternano alcuni di una bellezza violenta con scogliere a picco sul mare. Fare una vacanza in Corsica significa immergersi nella natura e lasciarsi ammaliare da tutte le sorprese che “L’Isola della Bellezza” ha in serbo per voi. Per scoprire al meglio tutta l’isola vi mettiamo a disposizione una serie di itinerari che potrete seguire o da cui prendere spunto: la Corsica non avrà più segreti per voi.

Corsica: gli itinerari per scoprire l’isola

  • Itinerario sportivo: in Corsica gli amanti del trekking e della montagna, spesso vengono per affrontre il GR20. Si tratta di uno spettacolare sentiero che attraversa tutta la dorsale corsa ed è uno dei più difficili d’Europa. Il momento migliore per affrontarlo, dopo essersi ovviamente allenati e preparati, va da giugno a settembre e lo si effettua da nord a sud ossia da Calenzana a Conca. Se invece siete camminatori “base”, per voi un itinerario pedestre per scoprire la Corisca potrebbe essere quello che vi porta alla scoperta del villaggio di Occi. Da Lumio infatti si snoda un semplicissimo percorso che vi porta ad un piccolo altopiano dove troverete le rovine dell’antico villaggio che si stagliava sotto il Capu D’Occi. Altri percorsi a piedi sono appositamente segnalati e vi possono portare alla scoperta delle Bocche di Bonifacio, all’Isola di Fazzio, le guglie di Bavella, la Torre di Seneca…
  • Itinerario del nord: un altro itinerario per scoprire le bellezze della Corsica, nello specifico di quella del nord, è questo che, in circa 4 giorni vi permette di visitare alcune delle città più belle e affascinanti dell’isola. Si comincia con i piccoli borghi pittoreschi di Santa Maria di Lota, Ville de Pietrabugno e San Martinu di Lota: arroccati in alto permettono di ammirare la Corsica da un punto di vista differente. Da qui si arriva poi a Erbalunga con tanti ristoranti in riva al mare per pranzo e poi si prosegue verso Centauri con il suo spettacolare porto. Si prosegue poi, sempre attraverso villaggi da cartolina come Nonza, Saint Florant o Lodo. Si arriva poi a Ile Rousse, ma prima di rilassarsi in spiaggia visitate il Nebbio, un’area famosa per i suoi vigneti.
  • Itinerario con i più piccoli: tutta la Corsica non presenta particolari difficoltà o zone pericolose per i bambini. Quasi tutte le spiagge, oltre ad essere sorvegliate, hanno fondali bassi e acque cristalline in cui i più piccoli possono giocare tranquillamente. Gli adolescenti invece potranno scegliere ovunque di fare vela, windsurf o passeggiate a cavallo. Un paesino che merita di essere visto è Girolata, piccolo borgo affascinante per i più giovani, esattamente come la passeggiata nella misteriosa foresta di Tartagine o nella Restonica dove troverete una piscina naturale dove giocare. Altra attrazione che i ragazzi adoreranno sarà il Parco Naturale di Cupolatta, a Vero, dove vengono protettete e curate le tartarughe di tutto il mondo.
  • Itinerario cittadino: se siete muniti di macchina scoprire la Corsica grazie alle sue città principali sarà una vera e propria passeggiata. Tutte le principali città infatti raccontano e hanno testimonianze vive del loro glorioso passato fatto di diverse dominazioni, come quella genovese che ha molto influenzato la cultura locale, battaglie e tradizioni marinare. Tra tutte le città sicuramente meritano di essere visitate Bonifacio, Ajaccio, Porto, Bastia, Porto Vecchio e Calvi.
  • Itinerario di mare: la Corsica è famosa anche per le sue bellissime spiagge. Tutte diverse e tutte altrettano interessanti, qui trascorrere una giornata al mare significa scoprire paesaggi sempre diversi. Da calette quasi deserte con spiagge bianchissime ad altri tratti di litorale molto selvaggi protetti da falesie. Del resto, con i suoi 1000 chilometri di costa, la Corsica raccoglie in sé quasi tutti i paesaggi possibili della Macchia Mediterranea. Del resto è soprannominata Isola della Bellezza e non stupisce più di tanto il perchè.  Potrete scegliere tra le spiagge più famose coem quella di Santa Giulia, Rondinara e Palombaggia; oppure, avventurarvi alla scoperta di lidi solitari e poco frequentati dove rilassarvi.