Terra da sempre affascinante, ricca di tradizioni, leggende e misteri. L’Irlanda è una di quelle mete che, almeno una volta nella vita, bisogna vedere. Preferibilmente, tra l’altro, è bene visitare sicuramente i luoghi turisticamente più acclamati, ma il consiglio è quello di perdervi anche nell’etroterra e andare alla scoperta di luoghi meravigliosi che, altrimenti, non avreste mai visto. Ecco allora che vi suggeriamo una serie di itinerari che vi porteranno nel cuore dell’Irlanda.

  • Itinerario Irlanda, il suo lato selvaggio: questo viaggio vi porta alla scoperta di scogliere, paesaggi mozzafiato e immense brughiere. È il lato più “roots” dell’Irlanda che comincia a Ennis, che con la sua abbazia fu per molto tempo un punto di riferimento per la religiosità. Proseguendo verso la West Clare Railway arriverete poi a scoprire gli scenari costieri di Spanish Point, amatissima dai surfisti. Da qui si prosegue fino ad arrivare alle Isole Aran con le imponenti scogliere, il paesaggio verdeggiante e le piccole casette bianche con il tetto di paglia. Imperdibile è poi il trittico Galway, Carna, Clifden che vi faranno rendere veramente conto della bellezze naturale e selvaggia dell’Irlanda.
  • Itinerario Irlanda, i pub più famosi: inutile fare i puritani e dire che in Irlanda non berrete nemmeno una birra. Qui la tradizione di sedersi in un pub e sorseggiare da un boccale è praticamente d’obbligo. Tra tutti i pub ce ne sono alcuni che vi raccontano anche la storia dell’Irlanda. A Cork troviamo “The Old Thatch”è gestito da generazioni e generazioni della famiglia Sweeney: probabilmente ha aperto nella metà del XVIII secolo e chi meglio dei proprietari, che hanno mantenuto questo aspetto “invecchiato” nel pub, possono raccontarvi la storia d’Irlanda. Spostandoci a Dublino, che merita ovviamente di essere scoperta, c’è il Brazen Head che ha “tolto la sete” ha personaggi come Jonathan Swift, James Joyce. Spostandoci a Belfast invece c’è il McHugh’s, il pub più antico di Belfast e l’edificio più vecchio della città.
  • Itinerario Irlanda, i fari: essendo una località molto famosa per i suoi paesaggi quasi a strapiombo sul mare, un itinerario molto divertente potrebbe essere quello che vi porta alla scoperta dei fari. Il primo che vi consigliamo è Wicklow Head, a pochi passi da Dublino. Risale al 1781 e si affaccia su uno scorcio naturale spettacolare, ottimo punto di partenza per scoprire colline e montagne circostanti. Da qui potete visitare poi Hook Head il faro operativo più antico di tuttta Europa. Si può visitare, ma dovete fare 115 gradini prima di godere di una vista strepitosa. In ultimo vi consigliamo Old Head of Kinsale Lighthouse. Immerso in un paesaggio da fiaba dove prati verdissimi e colline sembrano buttarsi nelle onde a capofitto.
  • Itinerario Irlanda, tipicità: come ultimo itinerario per scoprire le bellezze dell’Irlanda, vi proponiamo un tour che faccia godere occhi e cuore con i prodotti tipici di questa nazione. Dall’artigianato e la Guinnes di Dublino, al Claddagh Ring, gioiello tipico irlandese a Galaway. Nella penisola di Dingle la tradizione degli orefici è molto antica, a Cork le distillerie di Whisky sono famose in tutto il mondo, a Foxford si trova il lanificio più antico d’Irlanda. Ogni città che voi decidiate di visitare ha con sè un po’ di storia e tradizione, basta saper cercare.