La Sicilia è una terra magica, ricca di storia, arte, cultura e natura sorprendente. Decidere di fare una vacanza in questa regione significa regalarsi la possibilità di rimanere a bocca aperta davanti a delle bellezze senza tempo. Nello specifico, se avete deciso di visitare la Sicilia Occidentale sappiate che qui, più di ogni altro luogo, ci sono veramente tantissime cose da vedere e da fare. Per aiutarvi nella scelta vi diamo un itinerario tra i luoghi più belli della Sicilia Occidentale: scegliete voi i vostri preferiti e incastrate il tutto con i giorni a vostra disposizione: non ve ne pentirete.

Sicilia Occidentale: dove andare e cosa vedere

  • Palermo: impossibile non cominciare un viaggio nella Sicilia Occidentale da questa città. Il suo skyline è composto da cupole delle chiese, palazzi dallo stile arabeggiante e alberi. Il tutto la rende una città molto interessante: potete visitare i mosaici della Cappella Palatina, la splendida Chiesa della Martorana, il Monte Pellegrino, il Teatro Massimo… Insomma. Palermo è tutta da scoprire.
  • Trapani: altra città imperdibile da vedere nella Sicilia Occidentale è Trapani. Dolcemente accoccolata su un lembo di terra che si allunga verso l’arcipelago delle Egadi, a Trapani troverete il giusto mix tra arte, relax e divertimento. Le vie del centro sono piene di negozietti e locali, ma a tratti sbucano elegani palazzi e chiese storiche di grande importanza.
  • Cefalù: se amate le città che sembrano dei dipinti, questa è la meta perfeta. Affacciata su un piccolo porto del Mar Tirreno. Accoccolata sulla spiaggia, ma sormontata da un’altura che cade a strapiombo sul mare creando una scenografia naturale spettacolare. Fra tutte le bellezze di Cefalù potete visitare la Cattedrale araba normanna e la piazza antistante la chiesa che è una delle più affascinanti della Sicilia.
  • Erice e la Tonnara di Scopello: se vi piacciono i borghi caratteristici queste due mete sono perfette per voi. Scopello domina un’alta tonnara abbandonata, dal borgo potete scendere in spiaggia e con una piccola imbarcazione potete immergervi in un mare cristallino. Da qui potete raggiungere facilmente la Riserva dello Zingaro. Erice è invece un borgo medievale sopra il porto di Trapani e, per raggiungerlo, dovrete percorrere una strada panoramica mozzafiato. Una volta arrivati nel cuore del borgo passeggerete per la città e vi sentirete immersi in un’atmosfera senza tempo.
  • Favignana: parlando delle isole questa è una sorta di paradiso terrestre. Potrete visitare Cala Rossa, una delle aree più belle non solo dell’isola ma di tutta la Sicilia. Favignana va poi scoperta con calma per apprezzarne ogni minimo scorcio.
  • Agrigento e Selinunte: partiamo da Agrigento, patrimonio dell’umanità dell’UNESCO e qui potrete visitare i famosi templi di Agrigento nel Parco Archeologico omonimo. Ci sono templi dorici meravigliosi che si possono ammirare di notte durante l’estate vivendo così un’esperienza ancora più bella. Da qui potete poi andare a Selinunte e visitare anche l’omonimo parco e il tempio di Segesta.