Il Salento è una meta molto ambita per le vacanze estive. Le sue spiagge selvagge, il suo mare cristallino, le sue città ricche di storia e di attrazioni, per non parlare della movida notturna. Meta perfetta soprattutto per chi vuole unire il divertimento con il relax, il Salento merita di essere “scoperto” il più possibile. Per questo motivo vi consigliamo alcuni degli itinerari e dei percorsi più belli che vi porteranno a  visitare il Salento a seconda delle vostre esigenze e dei vostri gusti. Partiamo!

Itinerari in Salento: tra arte, spiagge e movida

  • Itinerario storico in Salento: partiamo da quello che è il simbolo della Puglia e del Salento, il trullo. Edificio conico costruito in pietra “a secco” e con il tetto ricoperto da pietre grige, chiamate “chiancharelle”, il trullo è stato dichiarato Patrimonio dell’UNESCO nel 1996 e, ad Alberobello, si possono ammirare in tutto il loro splendore. Ma potete vederli anche a Cisternino e Martina Franca. Rimanendo in tema di bellezze storiche i siti archeologici in Salento non mancano come ad Altamura dove si trovano resti di dinosauri, oppure potete visitare le necropoli e i resti di antiche vie consolari che si trovano praticamente ovunque in Salento. In ultimo potete andare a scoprire alcuni edifici religiosi di grande importanza storica come la Basilica di San Nicola di Bari, le cattedrali di Bitonto, Trani, Ruvo di Puglia, il Duomo di Lucera, la Basilica del Santo Sepolcro a Barletta. Per vedere poi il caratteristico stile barocco leccese potete ammirare la Basilica concattedrale di Gallipoli o il Palazzo dei Celestini. Potete poi ammirarla anche a Lecce, a Nardò, Galatina e Martina Franca.
  • Itinerari Salento…al mare: inutile girarci intorno, il Salento è sicuramente una delle mete più interessanti a livello di spiagge, coste e specchi d’acqua cristallini che vi faranno credere di essere alle Maldive. Non abbiamo nominato questa località a caso: le “Maldive del Salento” esistono ed è una spiaggia con l’acqua trasparente, limpida e bellissima. Qui i fondali sono bassi, perfetti per vacanze al mare con i più piccoli. Torre dell’Orso è poi un’altra spiaggia mozzafiato, scelta soprattutto dai giovani. Gli sportivi ameranno invece Porto Badisco dove si trova una piccola insenatura e una piccolissima spiaggia circondata da roccia. È un luogo “estremo”, ma chi ama fare snorkeling e escursioni subacquee troverà un vero e proprio paradiso. Altro luogo bellissimo è l’oasi marina protetta di Porto Cesareo, il Litorale Punta Pizzo, Santa Maria di Leuca.
  • Itinerari gastronomici in Salento: ovunque in Salento il buon cibo, specialmente quello legato al mare e al pescato è quasi un dovere nei confronti di chi visita questa zona. Nella cucina salentina troviamo i “ciciri e tria” di San Giuseppe, una pasta simile ai tagliolini cotta con cavoletti, ceci , chiodo di garofano. Non possono mancare le orecchiette e le sagne ‘ncannulate. Come secondi ovviamente il pesce la fa da padrona, ma anche la carne di cavallo è molto ambita. Per i golosi assaggiate il pasticciotto leccese o la cupeta.
  • Itinerario notturno in Salento: cosa fare la notte in Salento? Cosa fare all’orario aperitivo? Se avete voglia di divertirvi qui avrete solo l’imbarazzo della scelta tra feste in spiaggia fino alle prime luci dell’alba, discoteche, lounge bar in riva al mare. Tra le discoteche più famose sicuramente vi consigliamo di andare a Gallipoli dove il “Rio Bo” è una sorta di istituzione. Il Guendalina è invece perfetto per chi ama l’elettronica e la musica house. Il Samsara infine è un locale in spiaggia praticamente, dove scatenarvi tutta la notte con una cornice paesaggistica spettacolare.