Pienamente soddisfatto Luca di Montezemolo per essere il leader della prima azienda privata che in Europa si occupa di Altà Velocità.

Il primo viaggio di Italo, il treno della NTV, è partito venerdì mattina alle 11:57 da Roma Tiburtina ed è arrivato in perfetto orario a Napoli.

Un viaggio dedicato alla stampa al quale hanno partecipato circa 300 giornalisti, tra stampa italiana e estera.

È Giuseppe Sciarrone, amministratore delegato di NTV, ad avvertire i passeggeri dell’inizio del viaggio, in un treno silenziosissimo e supertecnologico. Un’offerta di viaggio che si differenzia da quella di Trenitalia non tanto per la convenienza dei biglietti, i cui prezzi variano di pochi euro, ma per il comfort del viaggio e per la possibilità di personalizzazione del percorso.

Poltrone Frau (altra azienda che fa capo a Montezemolo, prese di corrente in tutti i sedili, Wi-Fi gratuito e funzionante a disposizione di tutti i passeggeri, televisione e anche carrozza cinema, una quarantina di posti (la prenotazione va fatta al momento dell’acquisto).

Un grande progetto che mira a coprire almeno il 25% del mercato entro il 2014. Grandi ambizioni derivate da un’iniziativa totalmente privata.

Un unico ostacolo potrebbe rovinare i sogni di Italo e di NTV: l’arrivo, già ventilato, di voli low cost tra Roma e Milano.