La città lituana di Kaunas è considerata il secondo centro del Paese per importanza culturale ed economica.

Secondo alcune fonti la città fu fondata per opera di Palemone, un condottiero romano che lasciò Roma per timore di Nerone e si trasferì in questa zona della Lituania portando con sé l’intera famiglia.

Alla sua morte i suoi tre figli si spartirono la terra che oggi è rappresentata dalla nazione lituana e così uno di loro, Kune, edificò un maniero nell’aria compresa tra il fiume Nemunaus e il rio Neris intorno al quale fiorì l’attuale Kaunas.

Oggi la città è un importante polo universitario, la sua densità di abitanti è pari ad oltre 400 mila unità e si estende per circa 156 chilometri quadrati.

Kaunaus si trova al centro del Paese e dista soltanto un centinaio di chilometri da Vilnius, la capitale.

All’interno del panorama del Baltico, Kaunaus è un centro imprenditoriale particolarmente attivo ed in pieno sviluppo economico.

Per questa ragione anche la cultura e l’arte trovano una posizione di prestigio, perciò Kaunaus è anche nota per i numerosi festival che promuovono le varie forme di espressione come, ad esempio quella musicale, rappresentata principalmente dal festival jazz e da quello di Pažaislis, oppure la celebre manifestazione internazionale dedicata alla danza moderna.