Le vacanze o i week end enogastronomici sono tra i trend delle vacanze che anche in questo anno difficile hanno sofferto meno della crisi.

La possibilità di assaggiare cibi tradizionali cucinati ad arte dagli abitanti del luogo è sempre un ottimo richiamo, e, per chi volesse fare un week end nel fresco della Danimarca l’occasione è quella di Copenaghen Cooking.

Un grande evento di cucina che si svolge nella capitale danese (questa è la terza edizione) che vanta anche la partecipazione di Rene Redzepi, chef del ristorante Noma di Copenaghen, che, per la terza volta consecutiva, si è aggiudicato il primo premio di “The 50 best restaurant of the world”, organizzata da San Pellegrino e Acqua Panna.

Un riconoscimento che si aggiunge alle numerose stelle Michelin, che fanno della cucina danese una delle migliori nel panorama internazionale.

Per chi volesse gustare le prelibatezze di questo paese l’appuntamento è dal 24 agosto al 2 settembre, giornate in cui la città si riempirà di stand in cui si potranno gustare lo smørrebrod (il panino aperto che viene imbottito di pesce ed altri ingredienti) o la “Salty Ocean Weed”, la birra creata appositamente per il Copenaghen Cooking dalla Mikkeller Brewery con sale marino e alghe.

Da non perdere “Fine Dining”, serata in cui molti dei cuochi stellati della capitale cucineranno le loro specialità a prezzi molto accessibili.