Il terzo lago più grande del Piemonte, il Lago di Viverone è una meta ricca di sorprese per chi vuole concedersi un weekend nella natura, semplice e avventuroso allo stesso tempo. Situato nel Canavese, il lago di Viverone è di origine glaciale e, oggi, è un bene prezioso per la gente del luogo. Oltre ad essere una risorsa a livello ittico, infatti, è anche una meta turistica amata e un sito archeologicodi rilievo nazionale. Ecco allora 5 modi diversi di vivere e scoprire le bellezze del Lago di Viverone.

Cinque cose da fare assolutamente a Viverone

  • La storia. Per conoscere bene il lago di Viverone e le sue zone limitrofe bisogna partire dal fatto che in quest’area vi sono molti reperti archeologi. Nel corso degli anni, infatti, sono stati ritrovati gioielli, monili e utensili risalenti all’età del Bronzo, e anche diversi resti di abitazioni dell’epoca. Fu così che negli anni ’60 si iniziarono le prime ricerche serie a Viverone e, grazie all’intervento della Soprintendenza Archeologica del Piemonte l’area del lago è diventata un cantiere archeologico ufficiale.
  • La città di Viverone. Oltre al lago, Viverone stessa offre molte attrazioni che meritano una visita. Questa cittadina situata ai piedi della collina della Serra ospita diversi monumenti e strutture architettoniche che raccontano la storia di questo luogo. Il “Ricetto” ad esempio, oggi è sede dell’Oratorio, ma è una testimonianza incredibile di quello che, un tempo, era un magazzino fortificato di prodotti agricoli. Altra struttura che merita una visita è quella di “Santa Maria della Cura”. Realizzata secondo lo stile gotico del ’400 ha solo una navata e questo particolare la rende unica nel suo genere.
  • La natura e gli animali. Essendo Viverone una meta immersa nel verde è ovvio che questa componente sia un elemento molto forte e una ricchezza territoriale di grande importanza Soprattutto per quanto riguarda la fauna vi sono tantissime specie di uccelli che vivono e animano il lago. Anatre, gabbiani, germani reali, svazzi e folaghe sono solo alcuni dei rappresentanti dell’avifauna del lago di Viverone. Per scoprirli al meglio vi sono diverse attività di Birdwatching che accompagnano tutti i vistatori in un trekking naturale.
  • Gita in battello. Per scoprire il lago di Viverone da un altro punto di vista lo si può visitare in battello. Sono diverse le opzioni a vostra disposizione per una gita al lago. In compagnia di personale esperto e qualificato, una volta saliti a bordo, potrete scoprire dei dettagli che non avevate ancora preso in considerazione e ammirare la costa da un punto di vista, veramente, privilegiato.
  • Tour gastronomico.  Per concludere in bellezza il tour alla scoperta del Lago di Viverone non si può far altro che concedersi una bella cena a base di prodotti tipici locali. Si può assaggiare una ruralissima zuppa di cavoli, oppure un caponit realizzato con foglie di cavolo ripiene di salsiccia. Se poi siete dei veri golosi preparatevi ad assaggiare il classico bonèt, le paste ‘d melia o i classici canestrelli. Per finire il pasto in bellezza poi è necessario sorseggiare un buon bicchiere di vino della tradizione vitivinicola piemontese.