Siamo in Lombardia e qui, tra i tanti laghi del nord, tutti di bellezza inestimabile, spunta il Lago d’Iseo. Altrimenti conosciuto come Sebino, si tratta di un lago molto speciale: collocato nel fondo della Val Camonica, ospita l’isola lacustre naturale più grande d’Italia e la più alta d’Euoropa, Monte Isola. Se avete quindi deciso di passare un weekend al lago e avete scelto proprio questo, ecco alcuni itinerari che vi suggeriamo per poter godere di tutte le bellezze naturali che questo luogo racchiude.

Itinerari Lago d’Iseo: i più belli

  • Itinerario delle città: sicuramente, una volta arrivati su questo lago, non potete esimervi dal visitare Iseo stesso. Splendida cittadina, Iseo ogni anno viene scelta da migliaia di visitatori che decidono di trascorrere qui le loro vacanze: tra una piazza d’altri tempi, una chiesa antica e tanti negozietti, il centro di Iseo è delizioso. Spostandosi poi verso il porto potrete anche decidere di noleggiare una barca per fare un giro del lago. Da qui potreste poi spostarvi a Sarnico. Qui, oltre ai tantissimi negozi che punteggiano il centro, potete anche rilassarvi in una spiaggia sul lago. In ultimo, a Clusane, gli appassionati di storia troveranno tantissimi edifici antichi che raccontano la storia di questi piccoli comuni affacciati sul lago.
  • Itinerario naturale: chi ama la natura e si trova sul Lago d’Iseo, può spostarsi verso le coste meridionali, in provincia di Brescia. Qui si trova una riserva naturale lacustre con canneti e piccoli specchi d’acqua che creano la “casa” perfetta per tantissime varietà di uccelli, per la gioia degli appassionati di bird-watching. Sempre immersi nella natura potete poi optare per visitare Lovere. Non è una città, è un borgo, piccolo, pieno di stradine che si inerpicano per i monti, tutto in perfetto stile medievale. Uno degli edifici religiosi più antichi ed importanti della zona è la Chiesa di San Giorgio, da qui facilmente raggiungibile. Sempre per completare il vostro itinerario naturale, a Zone ci sono le “Piramidi di Roccia”, picchi in pietra modellati dall’erosione dell’acqua che oggi sembrano tante piccole piramidi.
  • Itinerario dei castelli: si chiamano “Castelli a Guardia della Via dell’Acqua” e sono sparsi tra Iseo, Clusane e Provaglio. Visitarli significa andare alla scoperta di bellissime zone del Lago d’Iseo, realizzati dagli Odolfredi, famiglia nobile del passato locale. Il nome di questi castelli deriva dal fatto che erano stati costruiti sulle sponde del lago, come se fossero dei guardiani: li potete trovare anche a Credano, Pisogne, Pontoglio, Sovere…
  • Itinerario enogastronomico: anche qui, sul Lago d’Iseo, il buon cibo non manca. A Bronzone potrete mangiare lo stracchino e la formaggella, accompagnando il tutto con un buon bicchiere di Rosso di Bronzone. Rimanendo in tema di formaggi, qui la produzione è molto intensa: il silert, il cuore di lert, nostrano del Monte Guglielmo… Insieme a questi formaggi perchè non assaggiare anche il famoso salame di Monte Isola? Per gli amanti del dolce invece, un po’ ovunque potrete trovare il famoso miele di melata, di noci e di tante altre varietà.