Il Laos, stato del sud-est asiatico che non ha sbocco sul mare, confina a nord con la Cina, ad est con il Vietnam, a sud con la Cambogia, ad ovest con la Thailandia e a nord-ovest con la Birmania. Con i suoi 236.800 km² di superficie, il Laos è l’84º paese più esteso del mondo e copre un’area leggermente inferiore a quella della Romania. Si estende in lunghezza da nord a sud per circa 1000 km, mentre la larghezza è variabile e a tratti è di appena un centinaio di chilometri.

Il Paese è attraversato per tutta la sua longitudine dal fiume Mekong, poco navigabile a causa della sua irregolare portata, che segna il confine con la Birmania, e, per lunghi tratti, quello con la Thailandia. La fertile valle del Mekong è il cuore del paese e fornisce le maggiori fonti di sostentamento. Il fiume più lungo interamente laotiano è il Nam U, che scorre per 448 km nel nord-est del paese ed affluisce nel Mekong nelle vicinanze di Luang Prabang. È in gran parte navigabile ed è diventato una meta turistica. Il fiume Nam Ngum è lungo 354 km, scorre verso sud ed affluisce nel Mekong nella zona della capitale Vientiane. Sulle sue acque è stata costruita la grande diga del Nam Ngum, la cui centrale idroelettrica produce circa 960 milioni di kWh, dei quali più del 70% vengono esportati in Thailandia.

Il turismo si è espanso notevolmente dopo l’apertura del paese ai visitatori stranieri avvenuta negli anni novanta, passando dalle 80.000 presenze straniere del 1990, agli 1,876 milioni del 2010. Il Paese ha acquisito grande popolarità tra i turisti stranieri per lo stile di vita rilassato ed allegro dei laotiani e per aver conservato aspetti tradizionali dell’Asia antica. Tra le principali attrazioni, vi sono i patrimoni dell’umanità rappresentati dalla città di Luang Prabang e dal sito archeologico religioso di Vat Phu, la gastronomia ed i templi di Vientiane, i particolari panorami di Vang Vieng e della valle del Nam U, le vestigia antiche ritrovate nella piana delle giare, i percorsi di trekking nelle zone popolate dalle variopinte minoranze etniche di montagna nelle province di Phongsaly e Luang Namtha e varie altre bellezze naturali.