Viaggiare, partire per una meta lontana, volare verso spiagge caraibiche...già il solo pensiero può far star meglio chi è costretto in ufficio a lavoro. Allo stesso tempo però può anche essere traumatico per chi ha paura di volare ed è costretto a salire su un aereo per le ferie o, ancora peggio, per dei viaggi d’affari.

C’è un modo per superare questa paura, ossia affidarsi alle compagnie aeree considerate le regine dei cieli! Con loro, che ogni anno portano centinaia di milioni di passeggeri vi sentirete più al sicuro, almeno in termini di grandi numeri. Senza considerare che, essendo con un bilancio in attivo possono anche permettersi di investire maggiormente in sicurezza. Insomma, queste compagnie sono perfette per tutti, soprattutto per chi ha paura di volare. Ma quali sono?

A stilare questa classifica ci ha pensato il Corriere della Sera che ha confrontato le cifre diffuse dalle compagnie aeree con i dati Oag, Icao e Iata. Ecco allora che, ad aggiudicarsi il titolo di regine sono la American Airlines, Delta Air Lines e Southwest. Al quarto posto troviamo però la United Airlines e, a un soffio, anche Ryanair, uno dei vettori low cost più famosi al mondo.

La classifica delle compagnie aeree regine dei cieli

Nello specifico della classifica vediamo:

  1. America Airlines: 1987, 7 milioni di passeggeri
  2. Delta Air Lines 183,7 milioni di passeggeri
  3. Southwest: 151,7 milioni di passeggeri
  4. United: 143,2 milioni di passeggeri
  5. Ryanair: 117 milioni di passeggeri.

Tutte le altre posizioni della classifica delle “regine dei cieli” è occupata da vettori cinesi e major europee. Infatti, sempre secondo i dati riportati dal Corriere della Sera, vediamo:

6. China Southern: 111 milioni di passeggeri

7. Lufthansa: 109 milioni di passeggeri

8. China Eastern: 102 milioni di passeggeri

9. Iberia, British, Vueling e Aer Lingus: 100 milioni di passeggeri

10. Air France-Klm: 93 milioni di passeggeri.

I profitti per il 2016 sono stati così in crescita, con un volume di traffico di circa 3,77 miliardi di passeggeri. Per il 2017 pare che i passeggeri aumenteranno ancora, ma gli introiti si teme rimarranno uguali se non inferiori per via dei prezzi concorrenziali che le compagnie sono costrette a fare per rimanere “in gioco”. Basti pensare alla “creazione” del biglietto di terza classe che permette di volare a prezzi concorrenziali! Insomma, in questo 2017 bisogna fare solo una cosa: partire!