Partire in vacanza con i bambini può essere molto divertente, ma allo stesso tempo è anche un’esperienza impegnativa per i genitori che devono cercare di far coincidere le proprie esigenze con quelle dei bambini. I piccoli viaggiatori infatti hanno le idee ben chiare su cosa vogliono e su cosa, soprattutto, non deve proprio mancare nella loro vacanza!

A svelare gli errori da non fare ci ha pensato Booking.com, il leader mondiale nell’offerta di alloggi per tutte le tipologie di viaggiatori, che ha intervistato oltre 22mila bambini provenienti da tutto il mondo chiedendo loro cosa si aspettano dalla vacanza con i genitori e che cosa li diverte particolarmente. Le risposte non si sono certo fatto attendere e, generalmente, le risposte sono state chiare: i teenager hanno bisogno di una connessione wi-fi potente, mentre i più piccoli (tra i 5 e gli 11 anni) vogliono una bella piscina e montagne di gelato!

Cosa non deve mancare in vacanza per i teenager

Brazil

Si sa, i teenager sono sicuramente i clienti più difficili da gestire e, per la famiglia, anche i compagni di viaggio più pretenziosi. Sono sempre un passo avanti a livello di tecnologia e, se partono in vacanza con la famiglia hanno sicuramente bisogno di sentire gli amici su Whatsapp o taggare gli amici in qualche foto particolarmente bella, ecco quindi, per loro, quali sono le caratteristiche indispensabili per vivere una vacanza perfetta.

  • L’89% degli intervistati ritiene fondamentale la presenza del Wi-Fi, veloce!
  • Il 44% vuole essere in un posto dove le foto siano d’effetto per impressionare gli amici sui social e, fra tutte le mete proposte, al primo posto c’è il Brasile. E’ questa infatti la destinazione dove le foto sono più belle e hanno più successo su Facebook e Instagram. Secondo posto per la Russia, lontana e conturbante, e terzo posto per la Grecia.
  • La piscina o il mare a pochi passi sono fattori molto importanti, proprio come una ricca proposta di attività da fare per trascorrere la giornata. Le destinazioni perfette per rispondere a questa esigenza? Grecia, Croazia e MEssico
  • Fare amicizia? Non interessa. Solo il 25% dei teenager infatti ha valutato che questo fattore potesse incidere positivamente sulla propria vacanza.
  • Elemento importante invece è la possibiltà di rilassarsi: fare colazione tardi, poter stare a letto senza fretta al mattino e rimanere alzati oltre l’orario canonico imposto dai genitori a casa. Questi elmenti sono importanti per il 42% degli intervistati e, anche i più piccoli (il 26%) pensa sia importante! Quali sono le mete che rispondono a questi criteri? Polonia, Croazia e Thailandia.
  • Gli strappi alla regola a livello alimentare poi sono molto interessanti: l’84% dei ragazzi si è detto infatti entusiasta dei cibi stranissimi assaggiati in Giappone.
  • Le mete preferite invece per le attività serali dei teenager sono particolari. Il 76% degli intervistati si è detto molto contento della movida notturna in Russia; a seguire Australia, Brasile e Usa.

La vacanza perfetta per i più piccoli: ecco come deve essere

USA 1

Anche se sono più piccoli, i viaggiatori junior (tra i 5 e gli 11 anni) intervistati da Booking hanno le idee chiare, anche se molto meno pretenziose rispetto a quelle dei teenager.

  • Punto in comune con i più grandi è la possibilità di avere una piscina o il mare molto vicino. L’idea di fare scivoli d’acqua o giocare tutto il giorno sulla spiaggia è molto allettante per i piccoli viaggiatori perchè sono tutte attività che non si possono fare a casa. Le mete top? Grecia, Croazia e Portogallo.
  • Per il 42% degli intervistati giocare con gli altri bambini è molto importante, ancora meglio se in stanca ci sono letti giganti su cui poter saltellare senza regole (22%). Proprio a questo proposito le mete migliori sono Taiwan e Malesia, ma i letti più “salterini” si trovano solo in Brasile!
  • Non dimentichiamo il poter stare alzati fino a tardi in luoghi sicuri, senza che i genitori si preoccupino. Per farlo le destinazioni migliori sono Canada, Francia e Gran Bretagna.
  • I giovani viaggiatori, inoltre, hanno anche gusti ben precisi per quanto riguarda il mangiare. Poter assaggiare piatti che a casa non si mangiano infatti è fondamentale per il 32% degli intervistati. I paesi migliori? Cina, Taiwan e Thailandia!
  • Un pizzico di simpatia infine non guasta mai: il 10% dei bimbi infatti ha una richiesta: il personale dell’albergo deve saper raccontare barzellette.

Quali sono le mete top per i giovani viaggiatori

Aquaria Natal Hotel 1

L’analisi di Booking, infine, ha anche messo in evidenza quali sono le mete preferite dai giovani e, in testa alla classifica ci sono mete molto particolari. Grecia, Brasile e Stati Uniti sono le nazioni sul podio e ritenute bellissime per una visita proprio dai più piccoli che hanno rilasciato una precisa recensione. Il motivo? Queste nazioni rispondono sia in termini paesaggistici, sia a livello di strutture alberghiere, ai canoni ritenuti fondamentali dai bimbi.

Altre destinazioni interessanti sono poi Giappone, Messico e Canada.

LE DESTINAZIONI PREFERITE DAI BAMBINI (5-11 ANNI)

USA

Per le piscine e gli scivoli acquatici

Grecia

Per le spiagge

Brasile

Per le attività che non posso fare a casa

Canada

Per le attività serali, così posso andare a letto più tardi

Messico

Perché ci sono altri bambini con cui giocare

LE DESTINAZIONI PREFERITE DAI RAGAZZI (12-15 ANNI)

Giappone

Per il WiFi e la connessione veloce

USA

Per piscine e scivoli d’acqua

USA

Per le tante attività

Grecia

Per le spiagge

Brasile

Perché posso fare tante belle foto per i miei account social

 I consigli di Booking.com per una vacanza con i più piccoli

“È importante passare tempo in famiglia – commenta Andrea D’Amico, Regional Director per l’Italia di Booking.com – Noi vogliamo che le famiglie trovino la loro meta perfetta e che trascorrano del tempo di grande qualità. Ecco perchè offriamo recensioni semplici, ma ricche di informazioni utili”.

Se poi volete che i vostri figli, oltre a divertrsi imparino anche qualcosa a livello storico e culturale, Booking ha degli ottimi consigli per voi. La Gran Bretagna ad esempio è una delle mete storiche preferite dai ragazzi tra i 12 e i 15 anni insieme all’Irlanda e all’Italia.I più piccoli preferiscono invece sempre la Gran Bretagna, ma non disprezzano anche nazioni come Paesi Bassi e Messico.

Infografica bambini Booking.com

Ricerca condotta da Booking.com su un campione di 22.564 ragazzi tra i 5 e i 15 anni, in 31 mercati. I partecipanti dovevano avere tra i 5 e i 15 anni e aver soggiornato almeno una notte presso una struttura prenotata su Booking.com per poter lasciare una recensione, previo permesso dei loro genitori. Sono state incluse nei risultati le nazionalità con oltre 100 partecipanti e le destinazioni con oltre 100 visitatori. I dati sono stati raccolti tra il 3 giugno e il 29 agosto 2016.