Il Messico, essendo una Penisola bagnata dall’Oceano Atlantico e dall’Oceano Pacifico offre chilometri e chilometri di spiagge, tra le più variegate e adatte per ogni esigenza. Le più famose si trovano a Cancun che può contare su ben 14 chilometri di costa con sabbia finissima e bianca adattissima per chi adora prendere il sole, passeggiare o giocare lungo la riva. Le acque di questa località sono poi limpidissime e cristalline, molto adatte per belle nuotate e attività subacquee (per approfondimenti sul Messico consigliamo la rivista ‘InStoria: InMexico’ edito dalla casa editrice GB EditoriA). In questa guida aiuteremo il lettore a orientarsi tra le più belle spiagge del Messico.

Sport acquatici e nuoto sono attività che si possono ben fare nel Nord di Cancun perché le spiagge sono poco ventose e le acque calme grazie alla Isla Mujeres che forma una specie di barriera. Splendida è la Playa Las Perlas che oltre a essere in un tratto di costa incantevole offre numerosi ristoranti e bar dove gustare le prelibatezze della cucina locale. Playa Linda è invece l’ideale per chi ama le immersioni e le gite in sottomarino. Ci sono infatti dei tour operator che organizzano gite e escursioni sott’acqua (per info su spiagge da sogno cliccate qui).

Se si amano acque piatte e poco profonde è bene dirigersi verso Playa Caracol anche se si tratta della spiaggia più affollata dell’intero continente, sia per il luogo veramente incantevole sia per i divertimenti che offre, A est  della Laguna Nichupte si possono invece ammirare le acque caraibiche della zona orientale di Cancun. Le spiagge orientali non essendo protette da isole o barriere presentano forti venti e onde altissime ideali per gli amanti del surf (per ulteriori spiagge da sogno cliccate qui).

Se si cerca invece tranquillità, magari perché si è scelto il Messico come destinazione per il proprio viaggio di nozze, non ci si può non recare a Ballenas Playa, località tranquilla e con mare piatto dove si può anche praticare della canoa (per altre info su spiagge da favola cliccate qui).

photo credit: cincinnato via photopin cc