Se si amano gli sport acquatici e si cercano spiagge maestose e incontaminate, non si può non volgere almeno un occhio all’Australia, che può vantare ben 50000 km di litorale. Durante una vacanza in questa immensa isola si può scegliere sia di villeggiare in completo relax, magari in un resort immerso nella natura, oppure recarvisi per la passione del surf, facendo naturalmente attenzione agli squali. In questa guida elencheremo alcune tra le spiagge più belle dell’Australia, in modo che il lettore possa orientarsi su dove andare (per info sull’Australia cliccate qui).

L’Australia può contare su un numero elevatissimo di spiagge, per lo più deserte e non troppo popolate. Per questa ragione in questo luogo si possono trovare le spiagge più belle e incontaminate del mondo. Una delle più rinomate è Bells Beach, paradiso indiscusso per i surfisti tanto che si è coniata la frase: ‘se i surfisti avessero una capitale, quella sarebbe proprio Bells Beach’. Nei pressi della spiaggia sono numerosi i negozietti che vendono tavole e tutta l’attrezzatura per il surf (per info su spiagge da sogno cliccate qui).

La spiaggia più ricercata dai turisti di tutto il mondo è invece Bondi Beach, poiché si presta a ogni tipo di attività, dal surf alle immersioni subacquee, dalla semplice tintarella allo sport sulla spiaggia. Se si vuole accontentare ogni esigenza la soluzione non può che essere dunque Bondi Beach.

Nel punto più orientale della costa australiana troviamo Byron Bay, nei pressi della foresta tropicale offre uno scenario naturale veramente incantevole, anche se non mancano ragni velenosi e serpenti con i quali dover fare i conti. Si tratta di un luogo quasi mistico in cui si recano tutti quei turisti che sognano di rilassarsi dopo un anno di duro e stressante lavoro (per ulteriori info su spiagge da favola cliccate qui).

Cable Beach, sull’Oceano Indiano, è invece caratterizzata da mare calmo e da un ambiente prettamente romantico, ideale per la Luna di Miele o per un viaggio con il proprio partner (per info su viaggi romantici cliccate qui).

photo credit: Sunova Surfboards via photopin cc