Okynawa, splendida isola tropicale del Pacifico tra il Giappone e la Cina, è la patria del Karate e del Kobudo, arti marziali fatte o a mani nude o con strumenti agricoli per difendersi dai samurai e dagli ashigaru (i fanti giapponesi) che volevano invaderla. Le Ryukyu, Aripelago di cui fa parte Okinawa, furono annesse all’Impero Giapponese solo nel 1879, dopo una lunga resistenza. Per una vacanza marittima Okinawa è veramente una delle mete più ricercate dagli amanti del mare e del surf. Il clima è caldo tutto l’anno, essendo lungo l’arco tropicale, anche se è meglio non recarsi nell’isola durante il periodo della semina, poiché si rischierebbe di non godersi pienamente l’estate (per info sul Giappone cliccate qui).

Okinawa, e le sue splendide spiagge, si raggiungono comodamente in aereo da Tokyo, acquistando il biglietto direttamente in Giappone, essendo quello che si acquista dall’Italia molto più costoso di quello che si può comprare a Tokyo. L’aeroporto principale è quello di Naham dal quale si può raggiungere l’albergo con il taxi o con gli autobus, ve ne sono diversi ma non efficienti come quelli delle principali città giapponesi, poiché l’ambiente naturale di Okinawa non consente lo sviluppo di una fitta rete stradale prediligendo il paradiso naturale di cui si può godere nell’isola.

Le spiagge di Okinawa sono infatti tra le più belle del mondo, frequentate sia dagli amanti del surf che da tutti coloro che amano prendere il sole nei luoghi tropicali, sorseggiando un buon drink alla frutta. La sera a Naha si può poi assaporare, in ogni locale, dell’ottimo pesce appena pescato. Ottime sono le aragoste, cucinate secondo la ricetta dell’Arcipelago, che possono essere gustate a prezzi veramente stracciati, essendo il mare ricco di questo crostaceo (per ulteriori info sul Giappone cliccate qui).

A differenza del resto del Paese, la popolazione di Okinawa non è frenetica ma vive in armonia con la natura, coltivando e pescando. Per questa ragione la loro isola rimane uno dei patrimoni naturalistici più belli del mondo (per altre info sul Giappone cliccate qui).

photo credit: Carol^-^ via photopin cc