Uno dei centri più  importanti dell’Egitto dal punto di vista archeologico è la città di Luxor, situata  a sud del Cairo e a nord di Assuan nella Valle del Nilo, in Alto Egitto, sulla riva destra del fiume. Luxor sorge dove si trovava una volta l’antica città di Tebe, capitale dell’Egitto al tempo del Medio Regno ed è il luogo in cui sono ancora custoditi e conservati il tempio di Luxor e il Grande tempio di Amon a Karnak, due delle zone di maggiore interesse storico e culturale, visitate ogni anno da milioni di turisti che, diretti alla Valle dei Re e alla Valle delle Regine si fermano per fare una piccola tappa a Luxor e ammirare tutte le sue meraviglie.

Cosa vedere a Luxor

Una delle tappe fondamentali del tour della città di Luxor è il Tempio di Luxor, grande complesso templare egiziano situato sulla riva orientale del Nilo. Il tempio era dedicato a Amon, una delle principali divinità della mitologia egizia. La costruzione del tempio cominciò durante il regno di Amenhotep III nel XIV secolo a.C., ma l’espansione maggiore si ebbe con Ramses II circa 100 anni dopo l’inizio dei lavori. Luxor è l’unico tra i maggiori complessi templari egiziani ad avere i marchi di due soli sovrani sulle strutture architettoniche.

Il Tempio di Luxor fa parte del complesso templare di Karnak, che comprende un’area complessiva di circa 300.000 metri quadrati, insieme al Grande tempio di Amon, situato presso il villaggio di Karnak a pochi kilometri da Luxor e dedicato al culto del dio Amon-Ra. Il suo nome in lingua egizia era “Ipet-sut” ovvero “La più venerata delle sedi”. Durante il Nuovo Regno fu il centro della festa annuale di Opet, nella quale una statua di Amon da qui era trasferita lungo il Nilo verso il Tempio di Luxor per il rito di fertilità. Tutto il percorso che conduceva al tempio era decorato con sfingi criocefale, formate da un corpo di leone e una testa di ariete, poste al lato della strada. Altra parte importante del Tempio di Amon è l’area del Gran Cortile, il punto massimo cui potevano accedere i fedeli, il resto del tempio era riservato esclusivamente ai sacerdoti.