Maiorca, regina incontrastata delle isole Baleari, è stata meta di uno dei nostri soggiorni all’estero quando io e mia moglie eravamo poco più che ventenni.
Partendo dal’aeroporto Milano Malpensa abbiamo raggiunto la nostra destinazione in 2 ore circa, devo dire che anche il volo lo abbiamo pagato poco grazie ad un’offerta low cost trovata sul web.
Abbiamo soggiornato all’Hotel Hispania, affacciato sulla bellissima Cala Estància, una spiaggia di sabbia bianca finissima, piena di vita e molto attrezzata che permette di praticare numerosi sport acquatici tra cui sci d’acqua, windsurf e diving, noleggiando una delle tante barche messe a disposizione per i turisti.
La spiaggia dista a soli 5 minuti di macchina da Palma di Maiorca, la capitale dell’isola.
La città è veramente bella, ricca di opere d’arte, monumenti e chiese: abbiamo visitato la famosa Cattedrale di Santa Maria di Palma, risalente al XIV secolo, in stile gotico e il suo fianco si erge il Palazzo dell’Almudaina, residenza del Re di Spagna.
Palma di Maiorca ha una vita notturna molto movimentata: ogni sera la passavamo nei pub o nelle discoteche tra cui il Tito’s che consiglio soprattutto ai più giovani.

photo credit: Jaume Meneses via photopin cc