Nel cuore del Mediterraneo, le isole maltesi sono un vero concentrato di storia. Possiamo addirittura considerarle come un museo a cielo aperto. Ma la bellezza di queste località non si sofferma soltanto sull’arte e sulla già citata storia. Anche la natura ha il suo fascino. Il suo perchè. Un perchè che possiamo riassumere soltanto citando che ben 3 siti rientrano nella lista del patrimonio dell’umanità dell’UNESCO.

L’arcipelago maltese è costituito da molti isolotti. Gli unici abitati sono: Malta, Gozo e Comino. Noi concentriamo il nostro discorso su Malta. Giunti su quest’isola, il primo luogo da visitare è la città di La Valletta, la capitale. Qui più di 300 monumenti, ne fanno una delle località più ricche al mondo di testimonianze storiche. Assolutamente da vedere è la Caverna Oscura, molto affine all’epoca neolitica. Altre tappe sono la Chiesa di Santa Maria Assunta, i Templi megalitici, il Palazzo del Grande Maestro.

Ovviamente, nell’isola i locali e il Casinò non mancano. Ma quella che davvero non deve essere trascurata, quando si pensa a Malta, è la presenza del mare. Il mare! Siamo su un’isola! Questo ha il colore verde smeraldo, con acque meravigliose e cristalline. Non a caso, l’isola di Malta, e anche quelle di Gozo e Comino, sono ritenute i Caraibi del Mediterraneo.