L’allerta ghiaccio, dopo le abbondante nevicate verificatesi al nord e al centro l’11 e il 12 febbraio 2013, non è bastata a evitare incidenti e disagi al traffico.
Nella giornata di ieri, particolarmente lungo le strade dell’Aretino si sono verificati vari incidenti principalmente nelle prime ore del mattino, a causa del ghiaccio formatosi per le temperature sotto lo zero.
Una decina di automobilisti sono rimasti feriti, mentre un uomo di 58 anni è stato trasporato all’ospedale Careggi di Firenze in gravi condizioni.
Sulla SR 66 sono interventui mezzi spalaneve per ripristinare la circolazione in montagna, ma sono ancora consigliate le catene da neve nel tratto dalla Valle del Reno fino alla Lima.
Anche in Veneto vige lo stato di preallarme per ghiaccio in pianura e rischio di valanghe sulle Dolomiti, ma anche in Lombardia il ghiaccio è presente soprattutto nelle strade secondarie e anche sui marciapiedi, con grande pericolo per i pedoni.
Le stazioni meteorologiche, seppur non prevedono più precipitazioni a carattere nevoso, allertano gli automobilisti per la possibile formazione di ghiaccio durante le ore notturne e le prime ore del mattino. La situazione oggi dovrebbe comunque migliorare e le temperature al nord saranno in lieve aumento.

photo credit: Roberto Nencini – Nencio via photopin cc