Puntuale come un orologio è arrivata la neve prevista da tutte le stazioni meteorologiche. I fiocchi hanno iniziato a scendere dapprima sulle strade della Lombardia e ovest Emilia, senza però creare disagi. Nel pomeriggio le precipitazioni si sono estese sull’Emilia centrale, sul Veneto, eccetto Romagna e Liguria, mentre la pioggia è scesa su Toscana e Sicilia con vere bombe d’acqua a Catania che hanno causato un’alluvione.
Un nuovo Bollettino della Protezione Civile è stato emesso per oggi, 22 febbraio 2013, con avviso di precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale su Sardegna, Lazio, Umbria, Basilicata, Campania e Calabria. Le nevicate si verificheranno principalmente sull’Umbria centro-settentrionale al di sopra dei 300-500 metri.
Anche Trenitalia ha comunicato di aver attivato il Piano Neve e Gelo con un massiccio piano di corse raschia-ghiaccio in Piemonte, Lombardia, Liguria, Triveneto, Emilia Romagna e Toscana per mantenere in efficienza le linee di alimentazione elettriche.
La Rete Ferroviaria Italiana ha inoltre incrementato la presenza del personale ferroviario sui punti nevralgici della rete e sono già pronte locomotive sgombraneve in caso di necessità.

photo credit: * RICCIO via photopin cc