Melbourne è una città di 4.000.000 abitanti dell’Australia sud-orientale, capitale dello Stato di Victoria. Si tratta della seconda città più popolata della federazione dopo Sydney.
Melbourne è con Sidney e poche altre località australiane, una città di dimensioni veramente metropolitane. La visita della città non può esaurirsi in una sola giornata e occorrono tempo e disponibilità per permettere al turista di godere delle bellezze che essa offre.
Melbourne è un grande centro commerciale ed industriale. Hanno sede nella città molte delle multinazionali australiane e sono presenti industrie automobilistiche quali la Toyota, la Ford e la Holden oltre che numerose altre industrie manifatturiere. Il mercato più famoso della città è il Queen Victoria Market che iniziò la sua attività il 28 marzo del 1878. Nel market si vende pesce e carne di ogni tipo, verdure e frutta, capi di abbigliamento ed artigianato degli aborigeni.

Un altro mercato si trova nella parte Sud di Melbourne, in particolare, nella zona delimitata da York street e Cecil street e la linea ferroviaria della Kilda street. Questo mercato iniziò ad operare nel 1867 ed è ancora oggi funzionante; tra le bancarelle presenti si possono acquistare: cibi freschi, oggetti d’artigianato e molto altro. Melbourne è rinomata in tutta la nazione per le decine di centri commerciali collegati tra di loro da ponti al chiuso che fanno divenire il tutto un grande polo economico.

Origini e Storia
Il nucleo originario di Melbourn nasce nel 1835 quando Jhon Barman, figlio di un ex galeotto, comprò dagli aborigeni del Kulin la terra intorno a Port Phillip. Nel giro di vent’anni, grazie al forte flusso di immigrati che cercavano fortuna nelle miniere del Victoria, la città si trasformò da semplice accampamento a grande metropoli. Alla fine del XIX secolo la città era la capitale industriale e finanziaria dell’Australia, e anche capitale politica fino alla fondazione di Canberra. Il periodo successivo alla seconda guerra mondiale vide un’ulteriore ondata di immigrati provenienti da tutto il mondo che cercavano qui una vita migliore, trasformando così l’aspetto tipicamente britannico della prima città. Una trasformazione che continua ancora oggi con l’arrivo di immigrati prevalentemente asiatici.

Visita della città
Punto di partenza per la scoperta delle meraviglie della città è sicuramente il distretto di Swanston Street, sede del municipio e fulcro della vita economica e sociale di Melbourn. Nel distretto vi sono notevoli edifici di epoca ottocentesca come la Cattedrale neogotica di St. Paul ( 1880 ); la stazione di Flinders Street; la Biblioteca di Stato ( 1854 ).
Da visitare, sempre all’interno del distretto, il Museo di storia cino-australiana, costruito nel 1985 per ricordare l’importanza dell’immigrazione cinese nella cultura australiana; Il Regent Theatre; la Royal Arcade, la più antica galleria rimasta a Melbourn; la Chiesa degli scozzesi, terminata nel 1874; il Queen Victoria Market; la Chiesa di St. Francis, la più antica dello stato del Victoria ( 1845 ); e le Rialto Towers, i palazzi più alti dell’emisfgero australe con un’altezza di 253 metri.
Nei dintorni meno centrali del distretto sono da visitare la Royal botanic Gardens e Kings Domain, i giardini fondati nel 1852 che rappresentano il cuore verde della città; Il Museo marittimo Polly Woodside, che ospita, tra l’altro, un antico veliero del 1885; il Gold Treasury Museum, che custodisce le tracce lasciate dai primi pionieri e cercatori d’oro della regione; l’Old Melbourn Gaol, le antiche carceri della città trasformate in un museo; il Melbourn Cricket Ground, il più grande stadio d’Australia con annesso un importante museo dello sport e il Melbourn Park, complesso architettonico e sportivo che ospita in Gennaio l’Open di Australia

Sport
La città è nota per essere la capitale dello sport in Australia e per aver ospitato la XVI Olimpiade nel 1956.
A partire dal 1996 la città ospita il Gran Premio d’Australia di Formula 1 nel circuito costruito all’interno dell’Albert Park, un parco cittadino. Fino al 2006, tale Gran Premio è stato la gara inaugurale della stagione di F1 ma nel 2006 la gara è stata programmata in un altro periodo a causa della concomitanza con i Giochi del Commonwealth, che si sono tenuti proprio nella capitale dello stato di Victoria. Melbourne conta numerose strutture sportive. Il più grande e famoso stadio è il Melbourne Cricket Ground, con una storia che comincia negli anni 1850, ha una capienza di 100.000 posti ed in esso vengono giocate le partite di cricket e football australiano. Importanti sono anche il Docklands Stadium e il nuovissimo Melbourne rectangular Stadium.

Melbourne è la capitale del football australiano con 10 squadre cittadine su 16 attive a livello nazionale. Prima della creazione di una lega nazionale (Australian Football League, AFL), questo sport veniva praticato solo nello Stato di Victoria nell’omonima lega sportiva, ovvero la Victorian Football League, VFL. Oggi la VFL rappresenta la lega minore del Football Australiano.