Dal 29 novembre al 6 gennaio Bolzano ospita uno dei mercatini di Natale più famosi d’Europa. Il periodo che si avvicina ci aiuta infatti a prepararci al Natale, che oltre ad essere una delle feste religiose più importanti del mondo aiuta, e non poco, i piccoli commercianti e artigiani, che in questi mercatini hanno l’opportunità di vendere tutte le proprie creazioni che possono avvenire sia come ricami su tovaglie e tovaglioli, che come oggetti in legno, ceramica o porcellana.

L’odore di cannella e spezie, del buonissimo vin brulè, del legno di montagna, degli abeti con i loro aghi verdissimi e il sapore dei dolci fatti in casa riempiono la città del Sud-Tirolo che nel cuore delle Alpi riesce a manifestare con la sua aria montana la quinta essenza della festività che più di qualunque altra è legata al freddo e alla neveZelten con canditi, strudel di mele, biscotti fatti in casa, sono solo alcune delle delizie che si possono assaporare passeggiando per le strade di Bolzano, dove il tempo si sembra fermato e gli antichi mestieri fanno la loro comparsa in un contorno da cartolina che si immortalerà nei vostri cuori.

Immaginate infatti una lunga via con ai lati tutti alberi, pini e abeti sempre verdi, illuminati con centinaia e centinaia di luci. Sotto gli alberi i banchi, splendidi, illuminati, che rendono un’atmosfera fiabesca. Dove i bambini possono correre su e giù per il viale senza nessuna paura. Se ne avete la possibilità cercate quindi di andare, almeno per un week end, nella splendida città.

A cura di Christian Vannozzi

photo credit: Clark di Camelot via photopin cc