Concerti, spettacoli, iniziative benefiche e gli ormai consueti mercatini di natale, è questa la ricetta dell’allegria e del folclore emiliano per la festività più sentita dell’anno, e cioè il Natale, che per l’occasione esce dal privato delle case per entrare e invadere le strade con i suoi colori, la sua allegria e i suoi prodotti tipici, sia artigiani che culinari.

Il mercatino natalizio di Parma prende vita in tutte le vie del suo splendido centro storico che ben si combina con gli addobbi a tema e si riempie di luci e colori come non mai. Il comune organizza inoltre concerti e rappresentazioni a tema in modo da far vivere veramente il natale nella città. Se amate i prodotti tipici della cucina emiliana non perdete l’occasione di recarvi qualche giorno a Parma, dove veramente potrete mangiare bene e portare via qualche bel ricordino.

A Bologna lo spirito del Natale si manifesta sotto i portici, come è tipico, della chiesa dedicata a Santa Maria dei Servi, dove gli amanti del Natale e delle decorazioni natalizie si recano per trovare statuette del presepe, palline colorate, nastri, stelle di Natale e vischio sotto il quale baciare o farsi baciare da chi si ama.

A Modena c’è invece il mercatino di Sant’Eufemia, dove una trentina di artisti e artigiani espongono ogni anno le proprie creazioni quali quadri, burattini, abiti, e tutto ciò che si può desiderare dall’artigianato locale.

A Piazza Cavalli a Piacenza vi è invece il consueto appuntamento natalizio con la enogastronomia. Per gli amanti della buona cucina questo è sicuramente il mercatino di Natale più adatto, dove bere e assaggiare vini pregiati e le squisitezze emiliane sia in fatto di pasta che di dolci.

A cura di Christian Vannozzi

photo credit: kate e. did via photopin cc