Il Natale oltre ad essere una festa suggestiva, poiché  racchiude un alone di magia quasi mistica che nessun’altra festa dell’anno, offre la possibilità di perdesi negli antichi sapori e tradizioni grazie ai suoi mercatini, che ormai prolificano in tutta Europa tanto da divenire meta di diversi viaggiatori che vogliono ancora assaporare il Natale nella sua tradizione più intensa.

Al di la della festività religiosa il Natale offre la magica suggestione delle vallate innevate e degli alberi di pino e abete coperti dalla nave ma anche dalle allegre luminarie. Ogni casa è addobbata a festa, e nei luoghi dove sono ubicati i vari mercatini lungo le Alpi si respira allegria, naturalezza, gioia, ma anche l’odore dei dolci e dei piatti tipici del Natale.

A San Marino si svolge il mercatino dove si possono trovare più idee regalo, in quanto è pieno di piccoli artigiani che portano le loro creazioni, le quali oltre ad essere di ottima fattura sono senza dubbio originali e ideali per fare bella figura con parenti e amici. La città non è seconda neanche nella gastronomia, in quanto i piatti tipici italiani possono essere consumati o comprati, e il tutto a prezzi convenienti.

Dal 30 novembre al 6 gennaio anche la cittadina sciistica di Aosta apre i battenti al suo mercatino, in modo da poter offrire qualcosa di tradizionale oltre alle solite piste da sci. Il marchè Vert Noel è situato nella zona archeologica dell’antico teatro romano e offre una cornice unica nel suo genere.

Luci e dolci melodie accompagnate dai buonissimi biscotti al panpepato è invece la caratteristica del mercatino di Brunico, che permette ai turisti di assaporare, nel vero senso della parola, il Natale in un posto splendido delle Alpi.

Fuori dall’Italia, nella Svizzera italiana, possiamo annoverare i mercatini delle città alpine di Lucerna e Lugano. Davanti alla chiesa francescana nella città di Lucerna si possono assaporare i gustosissimi dolci alla cannella e bere dell’ottimo vin brulè. I prodotti dell’artigianato elvetico completano lo scenario suggestivo del natale svizzero.

A cura di Christian Vannozzi

photo credit: pierofix via photopin cc