Nel cuore dell’Europa, la Germania offre una miriade di mercatini natalizi che assieme a quelli scandinavi e danesi formano dei veri e propri villaggi natalizi dove si può vivere veramente tutta la tradizione legata alla festa e alla figura mitica di Santa Claus. Tra i mercatini più conosciuti c’è quello di Monaco di Baviera che si tiene dal 1 al 24 dicembre, e offre tante luci, colori e soprattutto prodotti tipici, sia artigianali che culinari che fanno rivivere tutta la tradizione bavarese rilanciando i prodotti di produzione tedesca e europea su quelli esteri.

Il Weihnachtsmarkt (Mercato di Natale), unisce quindi le usanze tipiche natalizie a quelle bavaresi, in modo da fondere assieme le due cose e preservare, anche a festa finita, le tradizioni e l’artigianato locale, offrendo anche la possibilità di trovare idee regalooriginali per i nostri cari. A Wittelsbacher Paltz è di scena il mercatino di Natale medievale che sembra di far rivivere le antiche giostre cavalleresche (per info su altri mercatini medievali cliccate qui) con delle vere e proprie tende che formano le botteghe in stile medievale, dove si può bere birre, buon vino, e comprare oggetti in vetro soffiato e anche armature, spade, scudi, elmi e tutto ciò che serve per rievocare gli antichi tornei cavallereschi.

Nella Marienplatz, piazza principale di Monaco,  il Natale inizia la terza settimana di novembre, quando il sindaco apre ufficialmente il periodo natalizio accendendo l’albero e tutti gli altri addobbi tipici per dare il via a banchi e bancarelle tipici delle festività e del luogo. Questo mercatino è quello più famoso nella capitale bavarese in quanto è praticamente immenso e vi si possono trovare migliaia di cose (per info su idee regalo originali cliccate qui).

Davanti alla Chiesa di San Pietro di Monaco si apre invece il tipico mercatino degli articoli natalizi, dove poter trovare statuette del presepe (per info su altri presepi artigianali cliccate qui), luci, palline e addobbi vari per la casa e per l’albero di Natale.

A cura di Christian Vannozzi

photo credit: Puzzler4879 via photopin cc