In Europa un forte sentimento natalizio è sentito in particolar modo da uno dei paesi più cattolici del Vecchio Continente, cioè la Spagna, dove specialmente nelle cittadine di origine medievale sorgono i tanto cari mercatini e le fiere natalizie che attirano ogni anno centinaia e centinaia di turisti spinti dalle prelibatezze della cucina ispanica e dai prodotti artigianali che questi offrono (per info sui mercatini artigiani cliccate qui).

Saragozza, capitale dell’Aragona, è una città di origini antichissime, fu infatti fondata dai romani con il nome di Caesaraugusta per poi passare sotto la dominazione araba e poi nuovamente cristiana con la reconquista (per maggiori informazioni su Saragozza cliccate qui).  Da visitare è sicuramente la Basilica del Pilar, uno dei monumenti religiosi più importanti dell’intera Spagna e il suo centro storico, ricco di architetture che testimoniano le tre dominazioni e la possibilità di gustare le prelibatezze della cucina aragonese.

Il mercatino natalizio ha luogo dal 6 dicembre al 6 gennaio nella Plaza del Pilar, proprio di fronte alla famosa basilica simbolo della capitale. Per l’occasione vengono montati circa 40 chalet in legno dove poter acquistare addobbi natalizi e statuette artigianali per il presepe, nonché le prelibatezze culinari tipiche della città. Davanti la facciata della basilica viene anche allestito un mega presepe, il più grande del mondo, che attira ogni anno centinaia e centinaia di amanti del genere (per info su altri presepi cliccate qui).

Il mercatino è anche un ottima occasione dove far giocare e sognare i nostri bambini, in quanto vengono allestiti degli chalet con elfi e altre creature natalizie per far giocare i più piccini. Musica, canti e giochi non mancheranno per un Natale veramente magico.

photo credit: chiaralily via photopin cc