Viaggiare in auto durante l’inverno può causare preoccupazioni, ma guidare in tutta sicurezza su un fondo bagnato, innevato o addirittura coperto da una patina di ghiaccio è possibile. L’importante è unire ad un comportamento responsabile al volante la giusta tipologia di pneumatici: sono infatti questi a rappresentare il punto di contatto tra la vettura e la strada. Gli studi condotti dal Road Usage Lab di Michelin dimostrano come alcune situazioni che solitamente si ritengono un pericolo non siano in realtà così rischiose.

La neve, ad esempio, non è la minaccia numero uno per la guida sicura nella stagione fredda: solo il 5% degli incidenti avviene su tratti innevati. Ci sono molti altri fattori che possono mettere a repentaglio la stabilità dell’automobile, a partire dalle temperature. Alcuni tipi di gomme infatti tendono a indurirsi con il freddo, riducendo notevolmente l’aderenza con l’asfalto. Per questo è di fondamentale importanza affidarsi agli pneumatici più adatti, capaci di garantire una perfetta inalterabilità nonostante sbalzi termici o condizioni meteo estreme.

In inverno solo il 5% degli incidenti stradali avviene su strade innevate

In inverno solo il 5% degli incidenti avviene su strade innevate

Un altro mito da sfatare sulle gomme invernali è quello secondo cui si ritiene siano utili solamente quando nevica. In realtà sia la mescola che il loro profilo sono studiati in modo da comportarsi al meglio anche in caso di pioggia e ghiaccio. Un esempio: alla velocità di 80 Km/h, con una temperatura di 6° C e sul bagnato lo spazio di frenata risulta ridotto di circa quattro metri rispetto a quanto avviene con pneumatici estivi.

Gli pneumatici invernali aumentano la sicurezza non solo sulla neve, ma anche sulle strade bagnate

Gli pneumatici invernali aumentano la sicurezza non solo sulla neve, ma anche sulle strade bagnate

È inoltre sbagliato ritenere che un treno di gomme studiate per l’inverno rallenti l’andatura del veicolo. Tutt’altro: la migliore aderenza su fondi difficili e la resistenza alle basse temperature assicura un più elevato grip sul manto stradale, migliorando sia l’accelerazione che la tenuta durante la marcia.

Publiredazionale