Monaco di Baviera è la terza città per importanza, posta a sud della Germania, nota al resto d’Europa per il celebre festival – l’Oktoberfest – che ruota intorno alla bevanda simbolo di questa regione, ma la metropoli è in una nuova fase di crescita, sia economica che culturale, e ultimamente a rappresentarla non è più soltanto la birra ma l’urbanistica ed il design.

Se visiterete la capitale bavarese, avrete la possibilità di conoscere i suoi abitanti così orgogliosi di esserlo: Se un cittadino bavarese dovesse spiegare ad un italiano la differenza che viene sentita con il resto del suo Paese, farebbe il paragone con la disuguaglianza che viene sentita da un “sardo” nei confronti di un “italiano”.

Il suo centro è costellato di piccoli negozi e laboratori artigiani, che espongono dalla più classica porcellana sino al marchio di un designer come Clemens Weisshaa.

Ma questo spirito è infuso anche nell’urbanistica e nell’architettura di questa città da due milioni di abitanti, con il grattacielo “a quattro cilindri ” di Karl Schwanzer, giustapposto con raffinatezza all’interno di un tessuto architettonico d’ epoca, che può essere simboleggiato dai due campanili rinascimentali della sua cattedrale.

Dopo la visita obbligata agli spazi museali di Schwabing ed alla pinacoteca di arte moderne, potrete sperimentare lo shopping dei negozi di moda assolutamente all’avanguardia negli stili.