Sono tanti i vacanzieri che decidono di partire per la montagna anche in estate. Sono coloro che amano i luoghi tranquilli, le vacanze a contatto con la natura e le passeggiate tra gli splendidi sentieri che offrono le nostre catene montuose.

Ma la montagna, si sa, deve essere rispettata, altrimenti può diventare un luogo particolarmente insidioso. Per questo, il Corpo Forestale delle Stato ha stilato un decalogo per fare una vacanza sicura e nel rispetto del luogo in cui siamo diretti.

Per prima cosa, prima della partenza, è consigliato controllare il meteo della destinazione per evitare di imbattersi in temporali o in altre situazioni pericolose. In secondo luogo, quando si decide il percorso da affrontare, oltre ad essere equipaggiati nel modo giusto – abbigliamento, viveri e acqua -, è anche opportuno valutare le proprie capacità fisiche e considerare anche il tempo del ritorno.

Assicuratevi sempre che il vostro cellulare abbia sufficiente batteria e che vi siano memorizzati i numeri di emergenza (112 per il soccorso sanitario, 1515 per il soccorso alpino) e comunicate a chi resta alla base il sentiero che intendete percorrere, in modo da velocizzare i soccorsi in caso di necessità.

Portate sempre con voi delle cartine dei sentieri e, nel caso in cui siete alle prime esperienze di montagna, affidatevi alle guide del luogo.