La Monument Valley è di origine fluviale ed è situata al confine tra Utah e Arizona. La Monument Valley è caratterizzata da “testimoni di erosione”, icone del Far West americano. E’ tra le bellezze più affascinanti al mondo.

Per visitare questa particolare, e sicuramente unica, destinazione turistica, si hanno a disposizione due possibilità: prenotare un tour guidato organizzato dagli indiani nativi, oppure perlustrare la valle con la macchina.

Cosa è possibile vedere a Monument Valley? Percorrendo la Valley Drive si possono visitare una decina di punti di interesse davvero degni di nota. Spettacolari. I principali sono: The Mittens and Merrick’s Butte (tre sabbiosi monoliti, l’autentico simbolo della Monument Valley), Elephant Butte (una delle tante gigantesche conformazioni rocciose di questo parco. Ha una presunta somiglianza con un elefante), Three sisters (tre sottili pinnacoli spessi e tozzi), John Ford’s Point (zona panoramica dedicata al regista che ha immortalato la Monumetn Valley come lo scenario hollywoodiano simbolo del Far West), The thumb (un monolite), North Window (la “Finestra del Nord”), Artist’s Point (punto panoramico davvero privilegiato in quanto l’orizzonte si perde a vista d’occhio), Totem Pole (numerosi pinnacoli), Camel Butte (conformazione rocciosa grande e battezzata come “collinetta del cammello”.

La Monument Valley è davvero unica. Sicuramente un ‘esperienza da vivere e perlustrare in ogni angolo. Tra una vista panoramica e l’altra. Tra un monolite e l’altro. Tra pinnacoli e sabbia rossa. Sembrerà di essere nel Far West, davvero!