Mosca è la prima megalopoli del mondo occidentale, la città conta più di 10 milioni di abitanti, che interagiscono in un ambiente che si snoda tra modernità, tradizione e cultura.

Mosca è la città con il più alto numero di ricchi, ma, purtroppo, la ricchezza è concentrata solo nella mani di poche persone e, nel suo insieme, tutto il suo territorio porta i segni di questa forte contraddizione.Appena si arriva nella città si rimane colpiti dalle strade dal traffico congestionato che si inseriscono in un panorama fatto di tradizione e cultura, architettura e storia, talmente bello e suggestivo che ogni anno attira più di due milioni di turisti.

Un viaggio a Mosca non può prescindere dalla visita alla bellissima Piazza Rossa, centro nevralgico della città e della Russia intera. La cattedrale di San Basilio, commissionata dallo Zar Ivan il Terribile nel 1552, fa da sfondo alla piazza, con le sue cupole dai bellissimi colori che ricordano fiamme che si innalzano verso il cielo.
All’interno della cattedrale, 8 chiese laterali sono disposte intorno ad una sala centrale.

Il secondo luogo che non si può non visitare a Mosca è il Cremlino. La parola vuol dire fortezza, infatti, il Cremlino era una base fortificata, risalente al XII secolo, circondata da mura difensive, attorno alla quale si è sviluppata il resto della città.