Il Museo delle Antichità Egizie di Torino, conosciuto più semplicemente come Museo Egizio, è considerato dagli studiosi di egittologia il più importante del mondo dopo quello del Cairo. La sua genesi è da ricollegare agli studi compiuti in Egitto dall’egittologo italiano Vitaliano Donati nel 1759. Dopo aver rinvenuto diversi reperti, lo studioso spedì tutto a Torino. All’inizio del XIX secolo, a seguito della spedizione in Egitto di Napoleone, l’intera Europa si appassionò delle terra dei faraoni (per maggiori info su Torino cliccate qui).

Lo stesso Napoleone si appassionò così tanto della cultura egiziana che riportò in Francia oltre 8000 pezzi, tra statue, sarcofaghi, papiri e monili. Il re di Sardegna Carlo Felice li acquistò dal Governo francese nel 1824 al prezzo record di 400.000 lire. I reperti acquistati uniti a quelli che riportò Donati servirono per la fondazione del museo egizio di Torino, fulcro dell’Egittologia europea (per maggiori info sull’Egitto cliccate qui).

Il museo di Torino ospita circa 30000 reperti, dal paleolitico all’epoca copta. I più importanti che si possono vedere sono la tomba intatta di Kha e Merit, il tempio rupestre di Ellesija, il Papiro di Torino, la Mensa isiaca, la tela funebre di Gebelein e scoperta nel, i rilievi di Djoser, le statue delle dee Iside e Sekhmet, la statua di Ramesse II, il Papiro delle miniere d’oro e la Tomba di Maia.

Il museo è ubicato nel Palazzo dell’Accademia delle Scienze, costruito dall’architetto Guarino Guarini nel 1700. È aperto tutti i gironi da martedì a domenica dalle ore 8:30 alle 19:30. Il costo del biglietto intero è di € 7,50, ridotto a € 3,50 per i ragazzi dai 18 ai 25 anni e per gli ultra sessantacinquenni. Il ridotto viene applicato anche per gli ufficiali e i militari in servizio. L’ingresso è gratutio per i minori di 18 anni, per gli invalidi, per i giornalisti, per i dipendenti del Ministero dei Beni e Attività Culturali, e per gli studenti di Architettura, Storia, Beni culturali, Lettere e filosofia, Scienze della formazione, Accademia di belle Arti, e Dams (per altre info su Torino cliccate qui).

Per ulteriori informazioni e prenotazioni si può contattare il numero 011/440 6903 o scrivere all’indirizzo e-mail info@museitorino.it.

photo credit: andre.m(eye)r.vitali via photopin cc