Secondo la Camera di commercio di Milano un milanese su sette sarà in viaggio durante il periodo delle feste natalizie. Dai dati emersi in seguito all’indagine realizzata con Digicamere Scarl, “tra chi parte prima di Natale o dopo e chi sta via per tutto il periodo” la spesa media si aggira sui 700 euro, ma il 21,5% tra quelli in viaggio “si concede una vacanza più dispendiosa, dal costo superiore ai mille euro”.

“La meta preferita è la montagna italiana per quasi uno su due (45,2%) – prosegue il comunicato della Camera di commercio – ma c’è anche chi ritorna nella città d’origine (16,7%) o chi sceglie le città d’arte o il mare, sempre in Italia (7,1%), oppure le capitali europee (4,8%). Uno su dieci raggiunge invece destinazioni più lontane come gli Stati Uniti, il Brasile o le isole Mauritius.

Secondo quanto dichiarato da Luigi Maderna, presidente della Fiavet Lombardia, associazione regionale delle agenzie di viaggio, “per le vacanze natalizie si scelgono in prevalenza mete italiane, con una preferenza per la montagna. Rimanendo nella tradizione vanno bene anche le città d’arte o le capitali europee, destinazioni comunque vicine, che permettono di contenere i costi. Di nicchia, ma stabili, le richieste per luoghi di vacanza più lontani ed esotici”.

Foto InfoPhoto